top of page

Sparta Novara-Piedimulera 2-1: cronaca e tabellino

SPARTA NOVARA (4-3-3): Rizzetto, Grimaldi (23’st Aquilia), Inguscio, Martelli S. (32’st Sodero), Pici, Piccaluga, Garda (38’st Annibale), Corvino, Anchisi (38’st Yeboah), Boscolo, Mazzara (23’st Bondenari). A disposizione: Verrigni, Villaraggia, Gagliano, Piccolini. Allenatore: Marco Poma.


PIEDIMULERA (4-2-3-1): Angelucci, Della Vedova, Farina (1’st Degiuli), Di Domenico (21’st Pezzoni), Rogora, Mainini, Campion (15’st Rossi), Moretti (39’st De Luca), Martelli F. (19’st Vaglica), Ceschi, Fornara. A disposizione: Bionda, Pirazzi, Luotti, Guglielminetti. Allenatore: Marco Moz.


ARBITRO: Diego Catanese di Nichelino

ASSISTENTI: Anthony Pio Fornaro di Vercelli e Marian Eric Stoicescu di Torino


MARCATORI: 17'pt Garda (S), 34'pt Boscolo (RIG S), 45'st Ceschi (RIG P)

AMMONIZIONI: Martelli e Boscolo per lo Sparta Novara, Della Vedova, Rogora e Fornara per il Piedimulera

ESPULSIONI: 44’st Corvino (S)


Lo Sparta Novara si aggiudica la gara contro il Piedimulera con il risultato di 2 a 1, conquistando meritatamente i tre punti. Partono bene i ragazzi di mister Moz che nei primi 15’ si dimostrano solidi e compatti e sfiorano la marcatura, ma dopo aver subito la prima rete i gialloblù non riescono a rientrare in partita. Nota positiva solamente gli ultimi 10’ in cui gli ossolani tentano il tutto per tutto per agguantare il pareggio, quando ormai però è troppo tardi.


Il primo sussulto del match all’8’ quando Ceschi dalla distanza tenta di sorprendere Rizzetto che è attento e blocca la sfera. Al 13’ schema su punizione di Moretti che dalla destra batte corto per Di Domenico, il giovane ossolano prova la conclusione dai 20 metri, ma l’estremo difensore di casa blocca a terra. L’occasione più limpida della gara per i gialloblù si registra al 15’: Di Domenico in pressing ruba palla sulla sinistra e appoggia per Ceschi che trova il varco per l’inserimento di Martelli Federico, l’attaccante si presenta a tu per tu con Rizzetto e mira l’incrocio, ma l’intervento del portiere novarese è superlativo e nega così la gioia del gol agli ospiti. Sul capovolgimento di fronte lo Sparta Novara colpisce: al 17’ il Piedimulera sbilanciato in avanti perde palla in zona d’attacco, Pici dalle retrovie vede sulla destra Garda che scatta sulla fascia tutto solo e davanti ad Angelucci non sbaglia. I ragazzi di mister Moz subiscono il contraccolpo e al 22’ i padroni di casa potrebbero raddoppiare grazie ad un cross dal fondo di Corvino che imbecca Anchisi che a due passi dalla porta manda clamorosamente alto. Al 27’ ci prova Martelli Samuele con un’azione personale sulla sinistra, la sua conclusione viene però deviata e la palla termina di poco sul fondo. Lo Sparta Novara continua a macinare gioco e al 31’ Garda conquista palla e si invola verso la porta, questa volta Angelucci non si fa sorprendere e con un ottimo intervento gli dice di no. Il raddoppio però è nell’aria e arriva al 34’: lancio lungo di Boscolo per il solito Garda che dalla destra entra in area e viene toccato fallosamente da Farina. Il direttore di gara assegna il penalty per i bianconeri che Boscolo trasforma per il 2 a 0 locale. Al 40’ Grimaldi va sul fondo dalla destra e serve al centro un cioccolatino, la palla spiove in area, ma a porta vuota Farina è il più lesto a salvare sull’accorrente Anchisi.


Al rientro dagli spogliatoi il Piedimulera non riesce a trovare la reazione sperata e al 15’ sono ancora i novaresi a rendersi pericolosi con un tiro di potenza di Boscolo, Angelucci si distende e tiene in vita i suoi. La seconda frazione di gioco risulta frammentata e non si registrano particolari occasioni da gol, con lo Sparta Novara che tenta di aumentare il parziale e gli ossolani che pur difendendosi bene non riescono a ad essere incisivi nelle ripartenze. Da segnalare nel finale il tentativo dei gialloblù che al 43’ accorciano le distanze: Fornara dal fondo mette in mezzo per Pezzoni che viene atterrato in area da Corvino. Il direttore di gara assegna il secondo penalty di giornata ed espelle il numero 8 novarese in seguito a proteste. Sul dischetto si presenta Ceschi che spiazza Rizzetto. Il Piedimulera tenta il tutto per tutto e al 46’ Fornara va vicino alla rete grazie ad un tiro da fuori area che termina di poco a lato. L’ultimo brivido della giornata allo scadere, quando Ceschi approfitta di un buco lasciato dai novaresi e tenta la soluzione per vie centrali, il suo tiro è potente, ma a portiere battuto la sfera fa la barba al palo e termina sul fondo.


117 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page