top of page

Vigliano-Piedimulera 0-5: cronaca e tabellino

Aggiornamento: 18 apr 2023

VIGLIANO (4-3-1-2): Belardi, Grupallo, Barazzotto, Franco Duarte, Caserio Barrio, Bottone (19’st Garbaccio), Tricerri (24’st Vineis), Teixeira (20’st Fantin), Olatoye (1’st Omorogbe Segun), Padet, Youssfi (1’st Pratumma). A disposizione: Stocco, Sabri. Allenatore: Valerio Virga.


PIEDIMULERA (4-3-1-2): Bionda, Guglielminetti, Viscomi, Squillaci (20’st Rossi), Moretti, Mainini (28’st Pezzoni), Fornara (20’st Cugliandro), Degiuli (24’st Pirazzi), Ceschi, D’Elia (16’st Luotti), Vadalà. A disposizione: Angelucci. Allenatore: Luca Porcu.


ARBITRO: Christian Marmo di Asti

ASSISTENTI: Edoardo Zanetti e Matteo Abbagnano del VCO


MARCATORI: 5'pt Vadalà (P), 23'pt Vadalà (P), 28'st Ceschi (RIG P), 44'st Ceschi (P), 47'st Ceschi (P)

AMMONIZIONI: Viscomi e D’Elia per il Piedimulera


Il Piedimulera passa a Vigliano con il risultato finale di 5 a 0, al termine di una partita che ha visto i gialloblù mantenere le redini del gioco, pur non brillando in termini di ritmo e intensità. Le ultime due marcature arrivano infatti a tempo scaduto, benchè i ragazzi di mister Porcu non abbiano mai realmente corso rischi. Gli ossolani rientrano dunque in corsa play-out, superando nuovamente il Bianzè e riducendo a 7 distanze il gap con la quart’ultima – la Dufour Varallo.


Il primo gol di giornata arriva dopo soli 5’ grazie a Fornara che in zona d’attacco intercetta la manovra dei biellesi e serve Vadalà per vie centrali, l’attaccante gialloblù a tu per tu con Belardi imbecca l’angolino basso. Al 9’ Squillaci appoggia sulla destra per D’Elia che da buona posizione calcia rasoterra, ma la palla termina larga. Bello spunto di Padet all’11’ che da fuori area si libera di due avversari e va al tiro, la conclusione non è abbastanza angolata e Bionda fa sua la sfera. Al 14’ si fa vedere Ceschi sulla sinistra, il suo assist da fondo campo non viene raccolto da nessun compagno, con la sfera che danza davanti alla linea di porta. Da segnalare al 16’ l’episodio che avrebbe potuto cambiare le sorti del match: Mainini appoggia di coscia la sfera a Bionda che va in presa; il direttore di gara, ravvedendo erroneamente un tocco di piede, assegna la punizione ai biellesi. Dal limite dell’area piccola calcia Grupallo, Vadalà appostato sulla linea lo mura. Sul ribaltamento di fronte il Piedimulera raddoppia al 23’ ancora per mano di Vadalà: il rinvio corto di Belardi termina sui piedi di D’Elia, il giovane ossolano innesca il compagno, che scatta sul filo del fuorigioco e vince nuovamente il duello con l’estremo portiere avversario, siglando la propria personale doppietta. Lo stesso Vadalà al 38’ raccoglie l’invito dalla sinistra di Viscomi, la sua incornata in tuffo impatta sul palo. Azione insistita dei gialloblù al 43’: D’Elia da posizione defilata serve al centro un cioccolatino, né Degiuli né Vadalà a porta vuota ci mettono lo zampino; nel proseguo dell’azione Fornara dai 16 metri calcia a lato.


Nel secondo tempo non rientrano in campo i due assistenti di linea a causa di un malore, pertanto vengono sostituiti da un dirigente per ogni squadra. Proteste ossolane all’11’ quando Fornara di tacco riesce a tenere in campo una palla difficile, Vadalà si avventa e anticipa secco Caserio Barrio che, in ritardo, lo atterra. Il direttore di gara però non ravvedere gli estremi per l’assegnazione del penalty. Il Vigliano prova a farsi vedere in attacco al 13’ con il neo-entrato Omorogbe che svetta tutto solo sul corner di Franco Duarte, ma Bionda risponde presente. Il Piedimulera nei minuti seguenti va vicino al tris, prima al 14’ con Viscomi che da due passi non arriva in tempo all’appuntamento con il gol, poi al 25’ con Vadalà che sottoporta non ribadisce in rete sulla respinta corta di Belardi. 3 a 0 ossolano che arriva però al 27’ quando Rossi raccoglie la palla filtrante di Luotti e in area duella con Caserio Barrio; l’attaccante ospite viene sbilanciato e va a terra, con il signor Marmo di Asti che questa volta assegna un calcio di rigore generoso. Sul dischetto si presenta Ceschi, Belardi intuisce, ma nulla può sulla conclusione del numero 10 gialloblù. I biellesi subiscono il contraccolpo e fanno fatica a contenere le incursioni avversarie: al 31’ Ceschi trova al centro Rossi, Belardi con un ottimo intervento gli nega la gioia del gol. Lo stesso Rossi 1’ dopo si smarca bene ma dal limite dell’area non inquadra lo specchio della porta, così come Ceschi al 33’. Il 4 a 0 si registra al 44’ grazie a Luotti che batte veloce una punizione da centrocampo e lancia Ceschi, che sulla fascia sinistra vede il portiere fuori dai pali e tenta il pallonetto, Belardi tocca ma non riesce ad evitare il gol. La rete del definitivo 5 a 0 arriva al 47’ con Luotti che serve in profondità Vadalà, il cross è pennellato per Ceschi che tutto solo da due passi insacca.


67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page