Briga 4 - 0 Piedimulera: cronaca e tabellino

BRIGA (3-4-2-1): Baccin, Eliseo (41’st Franzetti), Mirinoui, Gado (3’st Battaglia), Gibbin, Sciascia (25’st Picozzi), Fornara, Manca, Sacco (17’st Briola), Salvatore (19’st Mostoni), Marra. A disposizione: Simonotti, Asole, Nalesso, Zonca. Allenatore: Edvin Licaj.


PIEDIMULERA (4-4-2): G.Mafezzoni, S.Mafezzoni (32’st Oukid), Balbuena (14’st Wallingre), Boscolo, Mammucci, Mainini, De Giuli (14’st Mancuso), Parachini, Mattioni (14’st Gallini), Ceschi, Viscomi (42’st Coello). A disposizione: Ricotti, Luotti, Piras, Maesano. Allenatore: Roberto Bonan.


ARBITRO: La Luna Simone di Collegno

ASSISTENTI: Rosso Alessandro e Babando Alessandro di Collegno


RETI: 18’pt Sacco, 36’pt Salvatore, 9’st Mirinoui, 18’st Briola

AMMONIZIONI: Gado per il Briga, Boscolo e Viscomi per il Piedimulera


Il Briga batte il Piedimulera con un roboante 4 a 0 in una partita in cui rischia pochissimo e guadagna meritatamente i 3 punti. I ragazzi di mister Bonan non riescono a trovare la giusta quadra e di fatto non entrano mai in partita, non riuscendo ad ottenere la supremazia in nessuno dei tre reparti di gioco.


La prima emozione della giornata si registra al 4’ con una punizione dalla sinistra di Parachini, palla dalla parte opposta per De Giuli che appoggia al limite per Boscolo, la sua conclusione termina di poco alta. Il Briga al 18’ sblocca il risultato grazie ad un contropiede fulminio guidato da Sacco che parte da centrocampo, entra in area dalla sinistra e con un diagonale preciso batte Mafezzoni. Al 22’ i padroni di casa potrebbero già raddoppiare grazie ad un’imbucata di Marra per Salvatore che sbuca sulla destra e sorprende tutti, Balbuena lo atterra fallosamente e il direttore di gara assegna il penalty per i novaresi. Sul dischetto si presenta Marra che fa lo scavetto, ma colpisce la traversa. I gialloblù si rendono pericolosi al 26’ con un cross dalla destra di Viscomi per Balbuena che all’altezza del secondo palo svetta, ma spedisce di poco alto sopra la traversa. Al 34’ Ceschi ruba palla nella trequarti avversaria e tenta la soluzione personale dalla distanza, Baccin è attento e blocca. I ragazzi di mister Licaj al 36’ raddoppiano, ancora una volta grazie ad una ripartenza veloce, con Salvatore che entra in area dalla destra e non lascia scampo all’incolpevole Mafezzoni.


Al rientro dagli spogliatoi è un Briga-show. Al 5’ la punizione dalla sinistra di Salvatore spiove in area piccola, Mafezzoni risponde presente. Al 9’ i biancoazzurri firmano il tris grazie a Sacco che si invola sulla destra e serve una palla d’oro per Mirinoui che sottoporta spedisce in rete. All’11’ l’intervento di Mafezzoni è provvidenziale sul tiro di Marra che sorprende la retroguardia ossolana. Al 18’ il Briga cala il poker: Salvatore tenta il tiro dal limite, Mafezzoni si inserisce nella traiettoria e il direttore di gara ravvede un presunto tocco di mani. Dagli 11 metri questa volta va Briola che non sbaglia. Occasionissima per i novaresi al 29’: bella azione personale di Mirinoui che dalla destra salta tre avversari e all’altezza del dischetto calcia a botta sicura, Mainini sottoporta salva. Sul corner conseguente di Mostoni svetta Battaglia che colpisce il legno, Mafezzoni poi allontana. Sul fronte opposto sono i gialloblù al 30’ a colpire una traversa con l’argentino Gallini, da oggi ufficialmente a disposizione della rosa ossolana, che da due passi non concretizza l’invito di Mancuso. Nei minuti successivi ci provano prima Ceschi al 32’ e poi Gallini al 33’, ma nessuno dei due va a segno. Il Briga concede un po’ più di spazio e al 39’ Ceschi calcia dal limite dell’area, ma manda di poco a lato. Ancora pericolosi i novaresi al 43’ con Marra che, su uno schema da calcio d’angolo, tenta di sorprendere Mafezzoni che ci mette i guanti.