Chiavazzese 3 - 2 Piedimulera: cronaca e tabellino

CHIAVAZZESE (4-4-2):Turetta, Corniati, Gjuzi (42’st Rossetto), Dondi (34’st Bagatin), Naamad, Giordano, Coppo, Giunta, Vaglienti (19’st Perrazzone), Mihaila, Scardoni. A disposizione: Primon, Licheri, Rodighiero, Makroum Salah, Farsane, Sekka. Allenatore: Gianni Peretti.


PIEDIMULERA (4-4-2): Ricotti, Mammucci, Balbuena (19’st Budelli), Viscomi, Wallingre (19’st Mattioni), Mainini, De Giuli (37’st Mancuso), Parachini, Gallini, Ceschi, Pezzoni (19’st La Rocca). A disposizione: Mafezzoni, Luotti, Gueye, Cervi, Simona. Allenatore: Roberto Bonan.


ARBITRO: Alessandro Manno di Torino

ASSISTENTI: Giorgio Acciaro e Akil Ethemaj di Torino


MARCATORI: 15’pt Dondi (CH), 24’pt Mihaila (CH), 37’pt Dondi (CH), 42’pt Ceschi (P), 23’st Ceschi (rig P)

AMMONIZIONI: Corniati per la Chiavazzese, Mammucci e Parachini per il Piedimulera


Il recupero della 14° giornata si chiude con la vittoria della Chiavazzese che, grazie alle reti realizzate nei primi 45’, si impone sul Piedimulera con il risultato di 3 a 2. Vana la doppietta di Ceschi che accorcia le distanze, ma non riesce a riportare il risultato in parità, al netto di un primo tempo in cui sono i padroni di casa a dirigere le danze, e un secondo tempo in cui i ragazzi di mister Bonan ritrovano la giusta via e si rendono molto pericolosi.


Il primo sussulto del match si registra al 4’ quando Parachini batte un corner dalla sinistra corto per Ceschi che gliela restituisce e il suo tiro-cross dal vertice dell’area si perde sul fondo per una questione di centimetri. Il primo gol di giornata arriva al 15’ grazie ad un’imbucata di Vaglienti per Dondi che sbuca alle spalle della retroguardia gialloblù, si presenta a tu per tu con Ricotti e non sbaglia. La reazione del Piedimulera arriva al 18’ grazie ad una punizione dalla distanza di Mainini che mette in difficoltà Turetta, sulla respinta Ceschi tenta il tap-in, ma la difesa biellese si chiude e in area piccola sventa il pericolo. Occasionissima per gli ossolani al 21’: cross dalla sinistra di Viscomi per Ceschi che viene murato sottoporta, la palla rimane lì e Parachini tutto solo a centro area, con la porta spalancata, calcia rasoterra, trovando il salvataggio sulla linea di un difensore rossoblù. La Chiavazzese è più veloce ed efficace in fase di impostazione e al 24’ trova il raddoppio grazie a Mihaila che ruba palla a centrocampo e dalla lunetta calcia direttamente in porta, sorprendendo Ricotti. Al 37’ i biellesi calano il tris con un gol fotocopia del primo: altro lancio in profondità, questa volta di Coppo, Dondi scatta tra le linee sul filo del fuorigioco e batte nuovamente Ricotti in uscita. Il Piedimulera sotto i colpi della Chiavazzese non demorde e al 38’ Viscomi conquista palla sulla sinistra e fa correre Ceschi, la cui conclusione si infrange sull’esterno della rete. È il preludio del gol che arriva al 42’: retropassaggio errato della retroguardia di casa, Ceschi è in agguato, si presenta tutto solo davanti a Turetta e infila alle sue spalle.


Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di mister Bonan si dimostrano più incisivi e al 5’ potrebbero già andare in rete grazie a Viscomi che in area si libera del suo marcatore e tutto solo da due passi calcia alto. Il Piedimulera si spinge in avanti alla ricerca del gol, concedendo più spazi, e la Chiavazzese al 12’ tenta di approfittarne con Vaglienti che si invola verso la porta, elude l’intervento della difesa ossolana e dal limite dell’area calcia a botta sicura, Ricotti in controtempo è miracoloso e gli dice di no. I gialloblù al 23’ si portano sul 3 a 2 grazie ad una palla filtrane di La Rocca per Ceschi che in area di rigore viene atterrato ingenuamente da Giordano. Il direttore di gara non ha dubbi e assegna il penalty a favore degli ossolani, che lo stesso Ceschi trasforma spiazzando il portiere di casa. Grandi proteste tra le fila gialloblù al 24’ quando Ceschi sul secondo palo raccoglie un cross di Viscomi e con Turetta fuori dai pali calcia al volo, sulla traiettoria si inserisce Giordano che alza il braccio e devia in angolo, ma il signor Manno di Torino non fischia il secondo rigore di giornata. Nei minuti seguenti Parachini tenta le soluzioni personali da fuori area, ma al 28’ spedisce di un soffio a lato, mentre al 30’ l’estremo difensore biellese si oppone. Sul fronte opposto al 36’ ripartenza veloce guidata da Mihaila che dal limite dell’area calcia a botta sicura, Ricotti è provvidenziale e sulla respinta Coppo colpisce il palo esterno. Nei minuti finali saltano tutti gli schemi e le due compagini rischiano il tutto per tutto per aggiudicarsi i 3 punti. Al 43’ ancora un contropiede fulmineo dei ragazzi di mister Peretti, questa volta Coppo non inquadra lo specchio della porta. Al 44’ è invece Gallini di testa a girare sul fondo il cross di Mancuso. L’ultima occasione di giornata si registra al 47’ grazie ad un’imbucata di Mihaila per Coppo che a porta vuota calcia a botta sicura, Budelli trova il giusto tempismo e in scivolata con i tacchetti salva.