Omegna 1 - 2 Piedimulera: cronaca e tabellino

OMEGNA (4-3-3): Marzoli, Montani, Pontiroli, Comparoli (13’st Motetta), Pastorelli, Paganini, Elca, Cherchi, Barbieri (13’st Abbagnano), De Ponti, Racis. A disposizione: Piazza, Zekaj, Jaouhari Lebrari, Motetta, G.Ottina, A.Ottina. Allenatore: Davide Tabozzi.


PIEDIMULERA (4-4-2): Ricotti, Mammucci, Viscomi, Budelli, Wallingre, Mainini, De Giuli (25’st Gueye), Parachini, Gallini (39’st Mattioni), Ceschi (25’st Mancuso), Balbuena. A disposizione: Luotti, Pezzoni, Maesano, Simona, Stucchi. Allenatore: Roberto Bonan.


ARBITRO: Alessandro Mancuso di Ivrea

ASSISTENTI: Edoardo Zanetti e Matteo Abbagnano del VCO


MARCATORI: 3’st Ceschi (P), 10’st Parachini (P), 18’st Elca (O)

AMMONIZIONI: Pontiroli, Pastorelli e Motetta per l’Omegna, Mammucci e Mainini per il Piedimulera



Il Piedimulera espugna lo Stadio Liberazione di Omegna con il risultato di 2 a 1, in una partita tutta decisa nel secondo tempo. I ragazzi di mister Bonan si aggiudicano dunque tre punti fondamentali in vista dell’ultimo rush finale, mentre i rossoneri non perdono posizioni in classifica in virtù dei risultati delle loro inseguitrici.


La prima azione degna di nota si registra all’11’ con Cerchi che viene dimenticato sulla destra dalla difesa gialloblù, entra in area ed esplode un tiro di potenza, Ricotti in tuffo ci mette il guantone. La partita non regala particolari emozioni, con le due compagini che non riescono a trovare gli spazi per rendersi realmente pericolose. Bisogna attendere il 35’ per vedere un’occasionissima per il Piedimulera, quando Balbuena dalla sinistra va sul fondo e mette al centro un cross rasoterra, Gallini sul primo palo non ci arriva, ma in area piccola è ben appostato De Giuli che a porta spalancata calcia clamorosamente addosso a Marzoli. Proteste ossolane al 37’ in un’azione da rivedere: discesa di Viscomi sulla sinistra, palla in mezzo intercettata da un difensore rossonero con un presunto tocco di mani, il direttore di gara non ravvede gli estremi per un penalty.


Al rientro dagli spogliatoi i ritmi si alzano e la gara è molto più avvincente. I gialloblù al 3’ si portano in vantaggio: Gallini in pressing ruba palla e appoggia per Ceschi che dal limite dell’area scocca un diagonale preciso che si infila alle spalle di Marzoli. I ragazzi di mister Bonan spingono sull’acceleratore e al 10’ raddoppiano: contropiede fulmineo, Gallini apre sulla sinistra per Balbuena, assist per Parachini che da centro area spedisce in rete. Nei minuti successivi il Piedimulera potrebbe chiudere la gara con Ceschi che nel giro di pochi secondi si trova per ben due volte a tu per tu con Marzoli, che in entrambe le occasioni è attento e con due ottimi interventi salva i suoi. Omegna vicinissima al gol al 15’: Ceschi in fase difensiva trattiene in area Elca, l’arbitro non ha dubbia e assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presente De Ponti che angola bene, ma Ricotti è fenomenale e gli nega la gioia del gol. Gol che però arriva al 18’: azione di attacco ossolana, punizione dalla destra di Parachini per la testa di Viscomi, Pastorelli si oppone forse con un tocco di mano, ma consente ai suoi di ripartire in velocità, lanciando Elca che si invola verso la porta e tutto solo davanti a Ricotti non sbaglia. Al 28’ Paganini dalla destra serve una palla d’oro per Racis che sul secondo palo di testa in tuffo manda a lato. Azione fotocopia al 40’, con diversi protagonisti: Abbagnano serve un altro pallone invitante che spiove in area piccola, gran taglio di Montani che sbuca sottoporta, gran riflesso di Ricotti. I rossoneri tentano il tutto per tutto per recuperare e si spingono in avanti, ma i gialloblù chiudono bene gli spazi e non corrono troppi pericoli. L’ultima azione della gara si registra al 49’ grazie ad una punizione dal limite dell’area di Elca che fa la barba al palo alla destra di Ricotti.