Asd Piedimulera Calcio

Via Boiti, 1 - 28885 Piedimulera (VB) Tel. 0324.842596

Fax 0324.846077

P.IVA 01432190039

C.F. 83004230039

Email: piedimulera.calcio@tiscali.it

LINK UTILI:

VCO Azzurra TV

OssolaSport

IAM Calcio Vco

Vco24

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

© 2018 by Martina Tomola. Proudly created with Wix.com

 

Omenga-Piedimulera 2-0: cronaca e tabellino

OMEGNA (4-3-3): Marzoli, Pastorelli (26’st Massara), Sistino, Cabrini, Iob, A.Perini, Elca, De Ponti, Comparoli (40’st Racis), Hado (36’st Cerini), Usei. A disposizione: Tornatora, Lomazzi, Molinari, L.Perini, Ciana, Pontiroli. Allenatore: Davide Tabozzi


PIEDIMULERA (4-1-4-1): Galli, Mammucci (44’st Delvecchio), Tasin (37’st De Tomasi), Tinelli, Di Stefano, Viscomi, Progni, Rampi (21’st Ceschi), Ardizzoia, Damiani, Fiandaca (29’st Luotti). A disposizione: Rezzonico, Barone, Fontana, Trabace. Allenatore: Marco Poma


ARBITRO: Andrea Sacco di Novara

ASSISTENTI: Lorenzo De Giulio di Nichelino e Gianluigi Pellegrino di Nichelino


MARCATORI: 13’st Hado, 39’st Comparoli (O)

AMMONIZIONI: Pastorelli e Usei per l’Omegna, Mammucci e Viscomi per il Piedimulera


Il Piedimulera cede sotto i colpi dell’Omegna che torna alla vittoria contro gli ossolani di mister Poma, a cui rimane il rammarico per essersi visti annullare il gol regolare del possibile 0-1. Succede tutto nella seconda frazione di gioco quando i rossoneri rompono il ghiaccio e sbloccano il risultato. Sul finale i gialloblù si spingono in avanti alla ricerca del pareggio e Comparoli ne approfitta siglando il finale 2 a 0. Omegna che sfrutta i lanci lunghi e le galoppate dei propri attaccanti, mentre il Piedimulera tenta di giocare palla a terra, nonostante il terreno di gioco fangoso non lo permetti.


Nemmeno un giro di orologio e il Piedimulera si presenta dalle parti di Marzoli con Ardizzoia che ruba palla in fase di costruzione all’Omegna, ma dalla distanza non prende la mira e la sua conclusione termina larga. Brivido per gli ossolani al 3’: Perini dalla destra trova il varco per Elca che, spalle alle porta, si gira e calcia di potenza, la palla fa la barba al palo alla destra di Galli. Al 12’ progressione sulla sinistra di Tasin che mette al centro una palla d’oro per Ardizzoia, ma il numero 9 gialloblù di testa non riesce a deviare in rete. Sul fronte opposto al 17’ Elca scatta sulla destra e serve centralmente Hado, tutto solo a porta vuota, Galli in uscita è provvidenziale e sventa il pericolo. Al 22’ ancora Tasin serve nello stretto Tinelli che con un guizzo tiene la palla in campo e dalla linea di fondo appoggia indietro per l’accorrente Damiani, il suo esterno destro non ha fortuna e termina alto. Le due compagini non si scoprono eccessivamente e i portieri non vengono chiamati a grandi parate, complice anche il terreno di gioco in condizioni deficitarie. Il Piedimulera al 31’ potrebbe sbloccare il risultato: punizione dalla destra di Progni, batti e ribatti in area, Fiandaca ha la meglio e allarga sulla sinistra per Tinelli che, completamente smarcato, batte Marzoli, ma la rete viene clamorosamente annullata per una presunta posizione di fuorigioco. L’Omegna tenta di reagire al 42’ quando Hado sfrutta l’ingenuità della retroguardia ospite ed è bravo a conquistarsi una punizione che Elca tenta di concretizzare, ma Galli è attento e si rifugia in angolo.


Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa sono più incisivi e al 6’ è ancora Galli in uscita a capire le intenzioni del reparto avanzato rossonero e chiudendo lo specchio all’accorrente Usei. Al 13’ l’Omegna sblocca il risultato: corner dalla destra di Comparoli, dormita generale della retroguardia ossolana, e Hado non deve nemmeno saltare per insaccare in rete di testa. I ragazzi di mister Poma soffrono sulle situazioni di calcio da fermo e al 28’ i rossoneri potrebbero raddoppiare, in un’azione fotocopia della precedente, questa volta l’incornata di Perini termina sul palo esterno. I gialloblù al 38’ si fanno vedere con Viscomi, il cui cross dalla sinistra viene prolungato di testa da Ardozzia, ma Progni sul secondo palo non arriva in tempo all’appuntamento con la sfera. L’Omegna al 39’ chiude i conti grazie ad una ripartenza veloce: Elca che lancia in profondità Comparoli che si invola verso la porta e con un tocco sotto batte l’incolpevole Galli. Prima del triplice fischio c’è ancora tempo per una punizione a tagliare di Viscomi, ma né De Tomasi né Tinelli di testa ci arrivano.



65 visualizzazioni