Piedimulera 0 - 2 Dormelletto: cronaca e tabellino

PIEDIMULERA (4-4-2): Ricotti, Mammucci, Budelli, Gueye, Wallingre (32’st Pezzoni), Mainini, De Giuli (18’st Mancuso), Parachini, Gallini, Ceschi, Viscomi (4’st Mattioni). A disposizione: Luotti, Cervi, Stucchi, Coello, Simona. Allenatore: Roberto Bonan.


DORMELLETTO (4-3-3): Capetta, Montagnese, Vacirca, Magliarella, Bianchi, Caramanna, Rossi (32’st Agey Bonsu – 46’st Passarella), Baghdadi (29’st Bianchi), Rossoni (25’st Bizzarro), Lazzarini, Vezzù (16’st Albanese). A disposizione: Lepore, Zardi, Curioni. Allenatore: Marco Poma.


ARBITRO: Catapano Juri di Torino

ASSISTENTI: Francasso Gabriele e Cencio Andrea di Torino


MARCATORI: 13’st Vezzù (D), 27’pt Rossoni (D)

AMMONIZIONI: Budelli per il Piedimulera


Nella prima giornata del girone di ritorno il Dormelletto dell’ex Marco Poma supera il Piedimulera con il risultato di 2 a 0. I gol maturano nella prima frazione di gioco, con gli ospiti che non rischiano nulla e sono cinici nel concretizzare le occasioni create. Nel secondo tempo i padroni di casa tentano di riaprire la gara, rendendosi diverse volte pericolosi ma non riuscendo a trovare la marcatura.


La prima occasione di giornata si registra al 12’ con Rossoni che dal limite dell’area si gira e calcia, la palla termina larga. È il preludio del gol che arriva al 13’: palla lunga dalle retrovie per Vezzù che dal vertice sinistro dell’area stoppa di petto e va alla conclusione, la sfera si infila alle spalle di Ricotti. Al 19’ i ragazzi di mister Bonan si presentano per la prima e unica volta nei primi 45’ dalle parti di Capetta, grazie ad un cross dalla destra di Mammucci per la testa di Gallini che non riesce a dare potenza. Il raddoppio del Dormelletto arriva al 27’: Lazzarini mette una bella palla tra le linee per l’inserimento di Rossoni che dalla destra entra in area e tutto solo davanti a Ricotti non sbaglia, raggiungendo Ceschi nella classifica marcatori di Promozione (11 gol). I ritmi di gioco sono piuttosto bassi con le due compagini che non regalano spettacolo e bisogna attendere fino al 42’ quando una punizione di Lazzarini si infrange sulla base del palo.


Al rientro dagli spogliatoi i novaresi potrebbero calare il tris dopo 4’ grazie a Rossoni che approfitta di un disimpegno errato dei gialloblù, ma a porta spalancata colpisce il legno. Il Piedimulera tenta di reagire e all’8’ Wallingre esce palla al piede e dalla distanza prova a sorprendere Capetta, ma la sfera termina di un soffio sopra la traversa. Doppia occasione per gli ossolani al 13’: corner dalla destra di Ceschi, Wallingre sul secondo palo colpisce di testa, ma Capetta si immola e gli nega la gioia del gol. Sul successivo calcio d’angolo battuto da Parachini, è invece lo stesso Ceschi a centro area a provare l’incornata, un difensore biancoblù appostato sulla linea di porta salva i suoi. Piedimulera ancora vicino alla marcatura al 26’ grazie a Gallini che apre sulla destra per Mammucci che, dimenticato dalla difesa ospite, entra in area ed esplode un sinistro di potenza e precisione, su cui Capetta fa un miracolo. I gialloblù spingono sull’acceleratore: al 29’ cross pennellato di Parachini, Budelli sbuca in area alle spalle di tutti e a porta vuota spedisce clamorosamente sul fondo. L’ultima azione degna di nota si registra al 43’ con Parachini che dal fondo mette in mezzo una palla d’oro per Gallini che in area piccola non riesce a trovare il tap-in vincente.