Asd Piedimulera Calcio

Via Boiti, 1 - 28885 Piedimulera (VB) Tel. 0324.842596

Fax 0324.846077

P.IVA 01432190039

C.F. 83004230039

Email: piedimulera.calcio@tiscali.it

LINK UTILI:

VCO Azzurra TV

OssolaSport

IAM Calcio Vco

Vco24

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

© 2018 by Martina Tomola. Proudly created with Wix.com

 

Piedimulera-Sparta Novara 3-3: cronaca e tabellino

PIEDIMULERA (4-3-3): Rezzonico, Mammucci, Tasin, Tinelli, Di Stefano, Viscomi, Progni, Boscolo, Ceschi (35’st Luotti), Mainini (24’pt Lenz), Erbetta (40’st Fontana). A disposizione: Maruzzi, Delvecchio, Barone, De Tomasi, Fiandaca. Allenatore: Marco Poma


SPARTA NOVARA (4-3-2-1): Accordino, Antoniotti, Barbero, Zanotti, Basilico (49’st Bonderani), Battaglia (19’st Sposito), Blanda, Schiattarella, Rogora (35’st Bersezio), Petrone, Punzo. A disposizione: Martelli, Canetta, Pola, Anchisi, Cavagnetto. Allenatore: Paolo Zanardi


ARBITRO: Loris Carchia di Vercelli

ASSISTENTI: Matteo Rovere di Biella e Mattia Verardo di Torino


MARCATORI: 17'pt Blanda (S), 36'pt Barbero (S), 42'pt Boscolo (P), 23'st Rogora (S), 39'st Prongi (P), 44'st Progni (P)


AMMONIZIONI: Viscomi e Lenz per il Piedimulera, Schiattarella per lo Sparta Novara

ESPULSIONI: 34'st Mammucci (P)


6 gol e tante emozioni nella prima gara del 2020: la partita al cardiopalma tra Piedimulera e Sparta Novara finisce 3 a 3. Dopo un primo tempo terminato 2 a 1 in favore dei novaresi, nella ripresa i ragazzi del presidente Tomola subiscono la terza rete e rimangono in 10 uomini, ma trovano la forza necessaria e in 5’ recuperano lo svantaggio, agguantando il pareggio e conquistando un punto fondamentale per il morale.


Partono bene i gialloblù che nei primi minuti si rendono subito pericolosi. Al 2’ scambio tra Progni e Mammucci, il numero 7 di casa sottoporta viene murato. Al 7’ altra sgroppata di Mammucci sulla destra, palla in mezzo per Ceschi, sponda per Progni che dal limite dell’area fa la barba al palo. Al 16’ si fanno vedere i novaresi con una punizione dalla destra di Rogora che va alto. Lo Sparta Novara al 17’ sblocca la gara grazie a Blanda che approfitta di un errore della retroguardia ossolana e, dopo aver scartato Rezzonico, insacca a porta vuota. La risposta dei gialloblù arriva al 19’ con il solito Progni che dopo una bella azione corale manda di pochissimo a lato. Al 26’ ci prova anche Boscolo, ma la sfera termina sul fondo per una questione di centimetri. Nonostante il Piedimulera crei gran volume di gioco, i bianconeri sono più concreti e al 36’ raddoppiano sfruttando una punizione dalla destra di Petrone su cui si avventa Barbero e da due passi beffa l’incolpevole Rezzonico. I ragazzi di mister Poma al 42’ accorciano le distanze: retropassaggio errato della difesa novarese che mette in difficoltà Accordino, Boscolo è in agguato e appoggia in rete senza problemi.


Al rientro dagli spogliatoi buon guizzo sulla sinistra di Erbetta al 4’, il suo cross teso attraversa tutta l’area piccola, ma nessun compagno ci arriva. Piedimulera vicinissimo al pareggio al 12’: corner di Progni dalla destra, gran rovesciata di Tinelli sul secondo palo, esibendosi in un gesto tecnico di pregevole fattura, tanto quanto la risposta di Accordino che con un miracolo gli nega l’eurogol. Dopo una fase di sofferenza, nei minuti successivi lo Sparta Novara spreca due ottime occasioni, prima al 20’ con un pallonetto largo di Blanda e poi al 22’ con una conclusione alta di Schiattarella da favorevolissima posizione. E’ il preludio del gol che arriva al 23’ grazie ad una verticalizzazione di Schiattarella per Rogora che buca la difesa, si invola verso la porta, e spedisce alle spalle di Rezzonico. Gli ossolani non demordono e al 32’ Mammucci dal fondo serve al centro una palla d’oro per Tinelli che sottoporta manda clamorosamente alto. Al 34’ la partita cambia volto e i gialloblù rimangono in dieci, a causa dell’espulsione di capitan Mammucci per fallo da ultimo uomo, in situazione di 3 vs 1. Quando ormai la partita sembrava essere chiusa, i padroni di casa buttano il cuore oltre l’ostacolo e nei minuti finali recuperano ben due reti nel segno di Progni che al 39’ si porta a spasso tutta la difesa ospite e batte Accordino da posizione defilata; lo stesso Progni al 44’ fa esplodere la gioia gialloblù con una bellissima conclusione da fuori area che spiazza l’estremo difensore novarese. L’ultima emozione del match si registra al 45’ con Petrone che in una mischia in area manda di pochissimo alto.


66 visualizzazioni