Vogogna 1 - 0 Piedimulera: cronaca e tabellino

VOGOGNA (4-3-3): Fovanna, Scaramozza (20’st Piana), Salè, Piazza, Odini, Barone (27’st Zani), Girgenti (41’st Torriani), A.Fernandez, Bormolini, Valci, M.Fernandez. A disposizione: Guizzardi, Martorana, Celeste, Mennai, Sitran, Cagia. Allenatore: Enrico Castelnuovo.


PIEDIMULERA (4-4-2): Ricotti, Mammucci, Wallingre, Gueye, Budelli (20’st Balbuena), Mainini, De Giuli (43’st Luotti), Pezzoni, Gallini, Ceschi, Mancuso (20’st Mattioni). A disposizione: Vescio, Cervi, Simona, Viscomi, Stucchi, Parachini. Allenatore: Roberto Bonan.


ARBITRO: Alampi Giovanni di Novara

ASSISTENTI: Zanetti Edoardo e Abbagnano Matteo del VCO


MARCATORI: 16’pt M.Fernandez (V)

AMMONIZIONI: Bormolini per il Vogogna.


Il derby ossolano tra Vogogna e Piedimulera termina 1 a 0 per i padroni di casa, che siglano la marcatura al 16’ del primo tempo e guadagnano 3 punti fondamentali. I ragazzi di mister Bonan creano tanto volume di gioco e per la quasi totalità dei 90’ si gioca nella metacampo vogognese, ma i gialloblù non sono sufficientemente determinati e concreti per scassinare il fortino degli 11 di Castelnuovo.


La prima emozione di giornata è il gol che decide la partita: al 16’ Marco Fernandez si incarica di battere una punizione dal limite dell’area, la sua potente conclusione a mezza altezza trova impreparato Ricotti e la sfera si infila alle sue spalle. Al 19’ Mammucci sulla destra fa correre De Giuli che dal fondo mette in mezzo una palla rasoterra che Gallini prima e Mancuso poi sottoporta non riescono a girare a rete. Al 24’ bel cambio di campo di Mammucci che trova sulla sinistra Ceschi, l’attaccante ossolano dai 20 metri prova a sorprendere Fovanna, ma la palla si perde sul fondo. Lo stesso Ceschi al 26’ batte velocemente una punizione, Mammucci dalla destra serve un cioccolatino per Budelli che all’altezza del secondo palo arriva in ritardo all’appuntamento con il gol. Il Vogogna non riesce a creare pericoli nella retroguardia gialloblù che contiene ottimamente le incursioni neroverdi. Bella occasione per il Piedimulera al 39’: assist di Pezzoni dal limite dell’area, la palla spiove in area piccola e Ceschi colpisce di testa in tuffo, ma la sua incornata non è abbastanza angolata e Fovanna fa sua la sfera. Al 41’ corner dalla destra di De Giuli, Fovanna ci mette una pezza e allontana, il solito Mammucci da fuori area rimette al centro per Gallini che tenta la rovesciata, ma l’estremo difensore di casa è attento e blocca.


Nella seconda frazione di gioco la musica non cambia: il Vogogna chiude bene gli spazi e cerca di pungere in contropiede, mentre il Piedimulera tiene in mano il pallino del gioco, ma senza essere realmente incisivo negli ultimi 20 metri di campo. Bisogna infatti attendere il 23’ per vedere la prima azione degna di nota, con Pezzoni che ruba palla nella trequarti avversaria e dal limite dell’area tenta il tiro, Fovanna si distende. Al 25’ il neo entrato Mattioni dalla sinistra serve un pallone invitante, dopo una serie di rimpalli la sfera termina sui piedi di Ceschi che da buona posizione calcia alto. Al 27’ corner dalla sinistra di De Giuli per la testa di Wallingre, che svetta da solo, ma la sua incornata non è precisa. Altro corner battuto da De Giuli al 32’, questa volta di testa colpisce Mainini che angola verso il secondo palo dove c’è ben appostato Mattioni che da due passi stava già pregustando il gol, provvidenziale l’intervento di Salè. L’ultima doppia occasione di giornata si registra al 49’: calcio d’angolo dalla destra battuto da Ceschi, Gallini in area piccola tutto solo gira di testa, Andrea Fernandez salva e spazza in avanti per il fratello Marco, che parte da centrocampo e si invola verso la porta tutto solo, ma a tu per tu con Ricotti si fa ipnotizzare.