Borgovercelli-Piedimulera 2-0 cronaca e tabellino


BORGOVERCELLI (4-3-1-2): Di Bianco, Mirinioui, Berzero, Cino, Miglietta, Bertolone (12’st Gennaro), Quaranta (22’st Germano), Sposito, Panipucci, Salvatore, Corsaro (35’st Baghdadi). A disposizione: Coscia, Yao N’Gbra, Gogna, Varelli. Allenatore: Pier Paolo Bonan

PIEDIMULERA (4-4-2): Bionda, Sistino, Ambrosiani, Moretti, Mammucci, A.Romano, M.Fernandez, Papasodaro (24’st Ghignone), G.Romano, Violi, Paganini. A disposizione: Donetti, Pettinaroli, Cugliandro, Marta, Fagnoni, Montagnese. Allenatore: Davide Tabozzi

Arbitro: Luca Billone di Nichelino

Assistenti: Luca D’Incesso e Luca Rapelli di Torino

Marcatori: 19’st Salvatore (B), 42’st Cino (B)

Ammonizioni: Mirinioui, Miglietta, Panipucci, Germano per il Borgovercelli, Papasodaro e Paganini per il Piedimulera

Espulsioni: 43’st Baghdadi (B)

Piedimulera crea, Borgovercelli concretizza: 2 a 0 per i vercellesi è il risultato finale nella partita in cui mister Davide Tabozzi rientra sulla panchina degli ossolani dopo le dimissioni di Boldini. I biancoblu guadagnano dei punti fondamentali per uscire dalla zona calda della classifica, mentre continua il periodo buio dei gialloblù, nonostante il risultato sia troppo pesante per la compagine di Tomola.

Il Piedimulera scende in campo con determinazione e dopo solo 2’ potrebbe portarsi in vantaggio: palla recuperata da Moretti che allunga per Marco Fernandez, il quale vede l’inserimento di Giovanni Romano, che a tu per tu con Di Bianco si fa ipnotizzare. Al 3’ ci prova Violi su una punizione dai 20 metri, ma sulla sua conclusione di potenza Di Bianco si distende e si rifugia il corner. Continuano le occasioni per i gialloblù e al 5’ Ambrosiani mette in mezzo per Giovanni Romano che di testa gira di pochissimo a lato. Il Borgovercelli si fa vedere al 9’ quando sfrutta una ripartenza, con Corsaro che dalla sinistra imbecca in area Panipucci, ma Ambrosiani è il più lesto e sventa il pericolo. All’11’ Paganini si invola sulla fascia destra e dal fondo vede centralmente Marco Fernandez che spalle alla porta, si gira e calcia, ma la sfera termina alta sopra la traversa. Grande occasione per i gialloblù al 16’: Papasodaro al limite dell’area va in pressing e guadagna una palla velosa che serve per Marco Fernandez, il quale entra in area e tutto solo davanti a Di Bianco calcia troppo centrale e l’estremo difensore biancoblu respinge. Rispondono i vercellesi al 29’ con un cross dalla destra di Mirinioui per la testa di Bertolone che però gira alto. Negli ultimi minuti della prima frazione di gioco è ancora il Piedimulera ad avere le palle gol più limpide: al 36’ Sistino dalla destra serve Violi che da buona posizione trova lo spazio per calciare, ma la palla lambisce il palo. Al 38’ è ancora Papasodaro ad andare in pressing e a rubare la palla alla retroguardia vercellese in difficoltà; il giovane gialloblù verticalizza per Giovanni Romano innescando un 3 contro 2, con Romano che serve il compagno di reparto Marco Fernandez, il quale tenta il tiro, Di Bianco ci mette i guantoni e sulla respinta lo stesso Papasodaro colpisce solo l’esterno della rete.

Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia e il Piedimulera continua a macinare gioco e a creare occasioni, senza però riuscire a concretizzarle. Al 5’ Alberto Romano dalle retrovie lancia per Marco Fernandez che scatta sulla sinistra e crossa al centro a mezza altezza, la palla è insidiosa ma Di Bianco anticipa tutti. Al 12’ Giovanni Romano si libera di tre avversari e allarga sulla sinistra per Marco Fernandez che trova il tempo per il cross, Papasodaro a centro area colpisce a botta sicura, ma la palla termina larga di poco. Al 19’ la doccia fredda per i gialloblù, con il Borgovercelli che alla prima vera occasione si porta in vantaggio: Salvatore è bravo a sfruttare una mischia nell’area ossolana e da buona posizione va al tiro, con Bionda che intuisce ma non riesce ad evitare il gol. I ragazzi di mister Bonan prendono coraggio e al 26’ lo stesso Salvatore tenta la conclusione dalla distanza, Bionda è bravo a distendersi. Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 42