top of page

Omegna-Piedimulera 0-1: cronaca e tabellino

OMEGNA (4-3-3): Vittoni, Masoero, Pontiroli, Montani, Pastorelli, De Falco (7’st Comparoli), Progni, Clausi, Traglio (38’st Ottina), De Ponti, Racis. A disposizione: Borella, Scarazzini, Zekaj, Autunno, Scavazza, Fornara, Aglio. Allenatore: Adolfo Fusè.


PIEDIMULERA (4-3-1-2): Bionda, Guglielminetti, Fornara, Squillaci, Marta (34’st Pirazzi), Mainini, Moretti, Degiuli (41’st Rossi), Ceschi (48’st Pezzoni), D’Elia (26’st Martelli), Vadalà (38’st Cugliandro). A disposizione: Angelucci, Della Vedova. Allenatore: Luca Porcu.


ARBITRO: Emanuele Ricchiello di Aosta

ASSISTENTI: Ayoub Hijri di Aosta e Edoardo Zanetti del VCO


MARCATORI: 10’pt Ceschi (rig P)

AMMONIZIONI: Masoero, De Falco e Clausi per l’Omegna, Guglielminetti, Marta, Mainini e D’Elia per il Piedimulera

ESPULSIONI: 40’pt Masoero (O)


Il Piedimulera espugna lo Stadio Liberazione di Omegna grazie al risultato finale di 1 a 0. I ragazzi di mister Porcu conducono un primo tempo impeccabile, creando diverse occasioni e senza subire rischi. Nella ripresa i rossoneri, pur con un uomo in meno, scendono in campo con più determinazione, che però non basta per trafiggere gli ossolani, ben attenti e organizzati. I gialloblù conquistano così meritatamente 3 punti e lasciano la penultima postazione, superando il Bianzè. I lacuali rimangono a metà classifica, avendo già raggiunto la salvezza e non potendo ambire ai play-off – sempre più lontani dall’essere disputati.


La gara si sblocca dopo soli 10’ grazie alla palla filtrante di Ceschi per D’Elia che entra in area dalla destra e dopo la sterzata viene atterrato da Masoero. Il direttore di gara non ha dubbi e assegna il penalty a favore dei gialloblù, che Ceschi trasforma spiazzando Vittoni. Bella occasione per il raddoppio ossolano al 15’: azione corale, Moretti appoggia al limite dell’area per Ceschi che inventa per Vadalà, l’attaccante ospite si trova tutto solo davanti a Vittoni che in uscita gli nega la gioia del gol. Al 19’ punizione dalla lunga distanza di Moretti, D’Elia tutto solo svetta sul secondo palo, ma a porta spalancata non inquadra lo specchio. I ragazzi di mister Porcu continuano a macinare gioco e al 23’ si rendono pericolosi grazie al corner di Moretti, Mainini viene dimenticato dalla difesa di casa, ma la sua incornata è centrale e Vittoni blocca. Sul versante opposto ci prova l’Omegna prima al 34’ con la punizione alta di Pastorelli e poi al 37’ con il colpo di testa di Racis che si perde sul fondo. I lacuali al 40’ rimangono in 10: Squillaci serve Ceschi che scatta sulla destra e supera in velocità Masoero che lo ferma da dietro fallosamente, rimediando il secondo giallo di giornata. Sul calcio piazzato conseguente si presenta Ceschi, Vittoni respinge e la sfera sfiora il palo.


Al rientro dagli spogliatoi subito una grande occasione per i rossoneri al 7’ grazie all’imbucata di Progni per il neo-entrato Comparoli, Bionda con un tempismo provvidenziale salva tutto in uscita. Al 14’ ci prova Moretti dal limite dell’area, la sua conclusione fa la barba al palo. Al 17’ punizione dal vertice sinistro dell’area di Pastorelli, Bionda risponde ancora presente. La partita è avvincente e al 28’ i gialloblù scambiano bene sulla sinistra, Martelli da fuori area calcia sul fondo. Lo stesso Martelli al 33’ serve una palla d’oro al centro, Vittoni con la punta delle dita evita il tap-in di Ceschi. L’ultimo brivido del match si registra al 47’ con Progni che raccoglie un lancio lungo, scatta sulla sinistra e calcia a botta sicura, Bionda ci mette i guantoni e chiude la contesa.


65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page