top of page

Piedimulera-Arona 2-0: cronaca e tabellino

PIEDIMULERA (4-3-1-2): Bionda, Guglielminetti, Viscomi (31’st Pirazzi), Squillaci, Marta, Mainini, Moretti, Degiuli, Ceschi (40’st Pezzoni), Vadalà (30’st Rossi), Martelli. A disposizione: Angeluzzi, Fornara, Luotti, D’Elia, Della Vedova. Allenatore: Luca Porcu.


ARONA (4-3-3): Bovi, Pastore (28’st Latorraca), Sacchi, Romano (40’st Mucchi), Mattioni, Gaiga, Margiotta (19’st Rossi), Lika, Maio, Gessa, Ghiotti (12’st Negri). A disposizione: Tornatora, Cavallazzi, Cavazza, Faso, Ferrario. Allenatore: Enrico Ragazzoni.


ARBITRO: Paolo Saffiotti del VCO

ASSISTENTI: Pierfrancesco Timpano e Alessandro Stella di Novara


MARCATORI: 35'pt Martelli (P), 41'pt Martelli (P)

AMMONIZIONI: Viscomi, Ceschi e Martelli per il Piedimulera, Mattioni e Gessa per l’Arona


Il Piedimulera torna alla vittoria e lo fa superando l’Arona con il risultato finale di 2 a 0. I ragazzi del Presidente Tomola ottengono meritatamente tre punti fondamentali, che danno speranza e consentono di rimanere in lotta per i play-out, con una classica che recita -2 pt dal Bianzè, -8 pt dalla Juventus Domo e -10 pt dalla Fulgor Ronco Valdengo. I novaresi sono poco incisivi e concreti, specialmente nel primo tempo, e nella seconda frazione di gioco non riescono a bucare la difesa di casa. Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime della tragedia di Cutro.


Il primo squillo del match al 6’ con un cross dalla destra di Pastore, la difesa ossolana rischia su una mischia in area piccola, ma sventa il pericolo. Durante la prima frazione di gioco l’Arona non riesce a rendersi pericoloso e sono i gialloblù a spingersi in avanti, con una serie di colpi di testa. Al 25’ punizione dalla lunga distanza di Ceschi, Marta sul secondo palo non inquadra lo specchio della porta. Al 32’ cross dalla sinistra di Degiuli per la testa di Martelli che da due passi non arriva in tempo all’appuntamento con il gol. Al 34’ è invece Viscomi dalla sinistra a trovare Vadalà sul palo lontano, l’attaccante ossolano svetta tutto solo, ma sottoporta spedisce clamorosamente alto. Il Piedimulera sblocca il risultato al 35’ in seguito ad un’azione insistita: corner dalla sinistra di Moretti, tiro di Squillaci e bella risposta di Bov. L’azione prosegue dalla parte opposta con Mainini che appoggia sul fondo per lo stesso Squillaci, il centrocampista gialloblù dalla destra fa un gran lavoro e mette al centro per Martelli, l’incornata questa volta va a segno per l’1 a 0 ossolano. I ragazzi di mister Porcu al 41’ raddoppiano grazie a Degiuli che dalla sinistra serve una palla d’oro per Martelli che da due passi, in scivolata, realizza la sua doppietta personale e porta il risultato sul 2 a 0.


Al rientro dagli spogliatoi partono meglio i lacuali: al 4’ corner dalla sinistra di Margiotta, Maio in area piccola fa passare la palla tra le gambe dei difensori gialloblù, ma Bionda è attento e blocca. Il Piedimulera soffre la pressione dell’Arona, ma al 22’ si fa vedere in avanti con Guglielminetti che apre sulla sinistra per Degiuli, il suo tiro dal vertice sinistro dell’area termina alto. Al 25’ il neo-entrato Negri scatta sulla sinistra, il suo tiro-cross ha una traiettoria insidiosa, Bionda con un bel riflesso gli dice di no. Bella occasione per i ragazzi di mister Ragazzoni al 32’ con Mattioni che dal fondo appoggia centralmente per Negri, provvidenziale l’intervento di Marta che salva sulla linea. L’ultima azione della giornata si registra al 48’ con un tiro dalla distanza di Mattioni, Bionda in due tempi fa sua la sfera e chiude la contesa.


91 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page