top of page

Piedimulera-LG Trino 1-4: cronaca e tabellino

PIEDIMULERA (4-3-1-2): Bionda, Della Vedova, Fornara (1’st Guglielminetti), Squillaci, Moretti, Mainini, Cugliandro, Rossi, Ceschi, Degiuli (8’st Vadalà), Martelli. A disposizione: Angelucci, Viscomi, Vaglica, Pezzoni. Allenatore: Luca Porcu.


LG TRINO (4-3-3): Berruti, Verbano (23’st Roberto), Buscaglia, Marteddu, Baggio, Pasini (8’st Meo Defilippi), Maino (13’st Oudadess), Birolo, Vergnasco, Bernabino (31’st Osenga), Brugnera (39’st Fedeli). A disposizione: Giarolo, Diop, Zannotti. Allenatore: Ugo Yon.


ARBITRO: Maurizio Locapo di Torino

ASSISTENTI: Eli Vincent Yakanou e Bogdan Daniel Tulbure di Chivasso


MARCATORI: 20'pt Bernabino (T), 46'pt Vergnasco (T), 17'st Rossi (P), 28'st Birolo (T), 36'st Vergnasco (T)

AMMONIZIONI: Della Vedova, Cugliandro e Ceschi per il Piedimulera, Brugnera per il LG Trino


Il Trino espugna lo Stadio A.Terzi di Piedimulera con il risultato finale di 4 a 1. La prima frazione di gioco si chiude con il doppio vantaggio degli ospiti, nonostante le due compagini non regalino particolari emozioni. Nel secondo tempo la gara si accende e, nonostante il tentativo degli ossolani, i vercellesi divagano. Un’altra sconfitta quella rimediata dai ragazzi di mister Porcu che, seppur in situazione di emergenza a causa di assenze e infortuni, dimostrano di poter mettere in difficoltà anche con gli avversari più ostici.


Partono bene i ragazzi di mister Yon che al 10’ si rendono pericolosi con il tiro da fuori area di Birolo, il rimbalzo manda controtempo Bionda che con un bel riflesso salva. Al 16’ Fornara dalla sinistra appoggia al limite corto dell’area per Squillaci che non prende le misure e spedisce alto. Il primo gol di giornata si registra al 20’ grazie ad un lancio dalle retrovie per Bernabino che scatta sulla sinistra, entra in area e da due passi spedisce alle spalle di Bionda. Le due compagini faticano a trovare delle trame di gioco efficaci e non si registrano altre occasioni fino al 46’ quando il Trino raddoppia: palla filtrante di Brugnera per l’inserimento di Vergnasco che parte tra le linee, si presenta tutto solo davanti all’estremo difensore ossolano e con freddezza sigla il 2 a 0 ospite.


Al rientro dagli spogliatoi i ritmi si alzano e nei primi minuti sono i gialloblù a creare occasioni. Al 3’ Rossi dal limite dell’area raccoglie una respinta corta della retroguardia vercellese e calcia a botta sicura, palla di un soffio alla destra di Berruti. Al 10’ corner dalla destra di Squillaci, Mainini sottoporta svetta solitario, ma la sua incornata termina larga. Al 13’ sono i biancoazzurri a presentarsi dalle parti di Bionda con Brugnera che viene lanciato a rete da Bernabino, Moretti con un gran recupero tiene in vita i suoi. Al 16’ è invece Vergnasco a sprecare, con Bionda che si fa trovare pronto sul suo tiro ravvicinato. Il Piedimulera al 17’ accorcia le distanze: discesa di Vadalà sulla destra che si libera di due avversari e serve al centro un cioccolatino per l’accorrente Rossi, che a porta vuota appoggia in rete il tap-in vincente. Sul fronte opposto al 24’ azione corale degli ospiti, alla fine è Meo Defilippi ad andare al tiro dall’altezza del dischetto, Bionda è attento e si oppone. Nel momento migliore dei padroni di casa, il Trino al 28’ sigla il 3 a 1: in seguito ad una grande mischia in area, con una serie di batti e ribatti all’interno dell’area piccola, è Birolo in scivolata ad avere la meglio. Nei minuti successivi ci provano gli ossolani prima al 29’ con Vadalà e poi al 31’ con Cugliandro, in entrambi i casi Berruti si fa trovare pronto e blocca. I vercellesi al 36’ chiudono la contesa con Vergnasco che su contropiede si trova ancora a tu per tu con Bionda e questa volta con lo scavetto cala il poker. La gara continua ad essere avvincente: al 37’ Ceschi dalla distanza va alla conclusione, Berruto con la punta delle dita si rifugia in angolo. Al 41’ il solito Vergnasco duella ancora con Bionda, il portiere gialloblù con i pugni sventa il pericolo. L’ultima emozione della gara si registra al 42’ grazie al cross dalla sinistra di Ceschi per Vadalà che gira di prima, palla di poco a lato.


56 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page