top of page

Piedimulera-Omegna 1-4: cronaca e tabellino

PIEDIMULERA (4-3-3): Angelucci, Della Vedova, Guglielminetti, Di Domenico (21’st Caterisano), Pirazzi, Mainini, Campion (32’st Martelli), Moretti, Rossi, Ceschi (37’st Sgaria), Fornara. A disposizione: Bionda, Farina, Squillaci, Luotti, Pezzoni, De Luca. Allenatore: Marco Moz.


OMEGNA (4-3-1-2): Borella, Merlo (30’st Negri), Pontiroli, Masoero (17’st Aglio), Pastorelli, Clausi, Progni (31’st Racis), Cabrini (24’st Zekaj), Ingignoli (37’st Scavazza), De Ponti, Montani. A disposizione: Vittoni, De Falco, Mariona, Comparoli. Allenatore: Adolfo Fusè.


ARBITRO: Riccardo Gallo Rosso di Pinerolo

ASSISTENTI: Ensi Bushaj e Sergio Ugazio di Novara


MARCATORI: 16'pt Progni (O), 4'st Pastorelli (O), 23'st Clausi (O), 28'st Pastorelli (O), 38'st Fornara (P)

AMMONIZIONI: Ceschi per il Piedimulera, De Ponti per l’Omegna


L’Omegna passa a Piedimulera con un roboante 4 a 1, risultato quasi interamente maturato nella seconda frazione di gioco. I rossoneri ritornano meritatamente alla vittoria e si riportano nelle zone alte della classifica, mentre i gialloblù raccolgono un’ulteriore sconfitta in un mese di novembre estremamente proibitivo.


Il primo sussulto del match al 4’ con Ceschi che in pressione ruba palla e si presenta a tu per tu con Borella che è bravo a chiudere lo specchio della porta e gli nega la gioia del gol. Al 15’ azione corale orchestrata al limite dell’area dagli ospiti, palla sulla sinistra per Montani, il cui destro a giro termina di un soffio a lato. I cusiani al 16’ sbloccano il risultato: il solito Montani dalla sinistra inventa per De Ponti, che imbecca al centro Progni, l’ex di giornata calcia a botta sicura, con la sfera che termina alle spalle di Angelucci dopo una deviazione. Timida risposta del Piedimulera al 20’ grazie al corner di Di Domenico su cui svetta Pirazzi, ma la sua incornata termina alta. Al 25’ Ingignoli appoggia sulla destra per Progni, il suo tiro è potente, ma Angelucci è attento e si rifugia in angolo. Sul fronte opposto al 27’ Ceschi è ancora lesto a intercettare la sfera, ma il duello con Borella viene ancora vinto dal portiere rossonero. Gli ospiti vanno vicinissimi al raddoppio al 28’: guizzo di Progni sulla destra, dal fondo serve un cioccolatino per De Ponti che in area piccola, tutto solo a porta vuota, coglie un clamoroso palo. Lo stesso De Ponti al 39’ sorprende la retroguardia ossolana e si ritrova solo davanti all’estremo difensore ossolano, che con un doppio intervento tiene in vita i suoi.

Al rientro dagli spogliatoi passano solo 4’ e l’Omegna va a segno grazie a Pastorelli che dai 30 metri vede Angelucci fuori dai pali e calcia direttamente in porta, siglando il 2 a 0 ospite. Il Piedimulera subisce il contraccolpo e al 23’ il tris cusiano è cosa fatta: Ingignoli dalla sinistra lascia partire un gran tiro, Angelucci si distende bene, ma nulla può sulla ribattuta di Clausi che a porta sguarnita appoggia in rete. Al 27’ Fornara dal fondo vede al centro Rossi che spedisce a lato di poco. L’Omegna al 28’ cala il poker ed è ancora grazie al capitano Pasotelli che su una punizione dalla trequarti calcia direttamente in porta e sorprende ancora il portiere gialloblù, non esente da colpe. Al 32’ è il neo-entrato Racis ad andare vicino alla marcatura, ma prima Angelucci e poi Della Vedova salvano. Dalla parte opposta al 37’ ci prova Mainini su punizione, Borella si distende e gli dice di no. Il Piedimulera al 38’ sigla il 4 a 1 finale grazie ad un’azione personale di Fornara, il cui diagonale dal limite dell’area è imparabile per Borella.


105 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page