top of page

Piedimulera-Vigliano 3-2: cronaca e tabellino

PIEDIMULERA (4-5-1): Bionda, Della Vedova, Viscomi, Squillaci, Rogora, Mainini, Campion, Moretti, Pezzoni (14’st Rossi), Ceschi, Degiuli. A disposizione: Angelucci, Guglielminetti, Pirazzi, Caterisano, De Luca, Di Domenico, Luotti, Vaglica. Allenatore: Marco Moz.


VIGLIANO (4-3-1-2): Turetta, Chiti (18’st Carlone), Bertona, Franco Duarte, Caserio Barria, Grupallo, Stesina, Arai (32’st Marazzato), Cabrera, Caruso, Omorogbe Segun. A disposizione: Stocco, Barazzotto, Garbaccio, Olatoye, Zivelonghi, Virga. Allenatore: Gianni Peretti.


ARBITRO: Davide Genovese di Novara

ASSISTENTI: Edoardo Zanetti e Fabrizio Morandi del VCO


MARCATORI: 3'pt Ceschi (P), 17'pt Ceschi (P), 20'pt Cabrera (V), 26'pt Omorogbe (V), 23'st Campion (P)

AMMONIZIONI: Omorogbe Segun per il Vigliano


Il Piedimulera torna alla vittoria e lo fa nello scontro diretto contro il Vigliano. Il risultato finale è di 3 a 2 per gli ossolani che, dopo essersi portati in doppio vantaggio con Ceschi, subiscono il ritorno del Vigliano; nella seconda frazione di gioco è il giovane Campion a chiudere la contesa, sfruttando una delle tante occasioni create dai gialloblù. Il Vigliano tuttavia si dimostra una squadra ravvivata che potrà ancora dire la sua in questo campionato. I ragazzi di mister Moz invece possono raccogliere meritatamente i 3 punti e pensare ad affrontare altri due scontri diretti prima del giro di boa: Dufour Varallo e Bianzè.


Il primo sussulto del match al 2’ con Omorogbe che scatta sulla sinistra e mette al centro per Caruso, il suo tiro di prima intenzione viene neutralizzato da Bionda. Il primo gol di giornata si registra al 3’: Degiuli in pressione conquista palla e serve centralmente Ceschi, la difesa biellese è scoperta e il numero 10 ossolano deposita alle spalle di Turetta. Al 10’ Omorogbe tenta la soluzione personale da fuori area, la palla però termina alta. Al 17’ il Piedimulera raddoppia grazie a Pezzoni che apre sulla destra per Della Vedova, il suo tiro è ben angolato, Turetta si distende, e Ceschi da posizione defilata ribadisce in rete siglando la propria doppietta. Sul 2 a 0 gialloblù il Vigliano non ci sta e al 18’ prova a reagire con Grupallo che tenta di sorpendere Bionda, l’estremo difensore di casa è attento e blocca a terra. Nei minuti seguenti gli ospiti riagganciano il pareggio: al 20’ bel lavoro di Caruso sulla destra, il suo tiro diventa un assist per Cabrera che tutto solo sottoporta appoggia in rete. Azione fotocopia al 26’ con Cabrera dalla sinistra salta il suo diretto marcatore e calcia, la palla attraversa tutto lo specchio della porta e Omorogbe da due passi realizza il gol del 2 a 2. Bella occasione per gli ossolani al 30’ quando il portiere biellese riprende la sfera dopo averla lasciata. La punizione a due che ne consegue viene calciata da Ceschi sul tocco di Mainini, la barriera devia e la sfera termina di poco sul fondo. Sul corner successivo di Viscomi svetta Mainini, ma di testa gira di poco alto. Nei minuti seguenti ci provano Degiuli per il Piedimulera e Omorogbe per il Vigliano, ma entrambi non trovano fortuna. Al 46’ schema su punizione di Mainini, sponda aerea di Ceschi per Moretti che appoggia al limite dell’area per lo smarcato Rogora, il quale non inquadra lo specchio della porta.


Al rientro dagli spogliatoi sono i ragazzi di mister Moz a rendersi più pericolosi. Al 10’ grande sprint sulla sinistra di Ceschi che fa lo slalom tra tre avversari, poi sul suo tiro Turetta è provvidenziale e si rifugia in angolo. Al 17’ punizione dal vertice sinistro dell’area di Mainini, la palla termina di un soffio alta sopra la traversa. Al 22’ rimessa laterale di Della Vedova, Degiuli in area appoggia per l’accorrente Rossi che calcia a botta sicura, ma Turetta abbassa la saracinesca. Il Piedimulera al 23’ si riporta in vantaggio grazie al tiro-cross dalla sinistra di Ceschi, Campion sottoporta viene dimenticato dalla difesa ospite e sigla il 3 a 2. Non succede più nulla fino al 40’ quando Ceschi si invola verso la porta combattendo con Caserio, il suo diagonale però esce per una questione di centimetri. Negli ultimi minuti gli ossolani vanno vicini al poker: al 46’ invenzione di Moretti per Degiuli, palla in area piccola per Campion che questa volta non trova il tap-in vincente. L’ultima emozione si registra al 48’ con il tiro di potenza di Ceschi da due passi, da sottolineare la grande parata di Turetta.


79 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page