Briga-Piedimulera 0-0


BRIGA (4-4-2): Baccin, Appiah, Fornara, Scarmato (22’st Murabito), Massara, Kouadio, Parachini, Honcea, Panipucci, Salvatore (43’st Picozzi), Bertora. A disposizione: Sapescu, Ingamo, Niang, Pezzoni, Ravizzotti, Autunno, Cataldo. Allenatore: Glauco Ramazzotti

PIEDIMULERA (4-3-3): Sivero, Mammucci (43’st Vadalà), Viscomi, Barone (11’st Tasin), Gibbin, Mainini, Progni, Cugliandro (44’st De Tomasi), Ceschi, A.Fernandez, Tinaglia (28’st Moretti). A disposizione: Bionda, Comazzi, Zonca. Allenatore: Marco Poma

ARBITRO: Ottino di Ivrea

ASSISTENTI: Curreli di Ivrea e Merlina di Chivasso

AMMONIZIONI: Appiah, Fornara, Kouadio e Honcea per il Briga, Viscomi e Cugliandro per il Piedimulera

ESPULSIONI: 42’st Appiah (B)

Briga-Piedimulera termina a reti inviolate, uno 0 a 0 che come all’andata regala comunque diverse emozioni, specialmente durante la seconda frazione di gioco. I gialloblù rimangono saldamente ancorati al terzo posto e rimangono in coda alle due corazzate Oleggio e Fulgor Ronco Valdengo che pareggiano nello scontro diretto e non allungano.

Partono forte i ragazzi di mister Poma che si fanno vedere dopo soli 3’ con Tinaglia che apre sulla destra per Progni, il quale approfitta di un’indecisione difensiva, ma la sua conclusione termina a lato di un soffio. Al 5’ ancora Tinaglia appoggia per Andrea Fernandez, tiro dalla distanza, Baccin respinge. Al 7’ Viscomi dalla sinistra trova Cesxhi a centro area che viene murato, la palla rimane lì, ma la retroguardia novarese libera. All’8’ il Briga si presenta dalle parti di Sivero con un cross dalla sinistra di Bertora, Scarmato di testa gira alto. Il Piedimulera tiene in mano le redini della gara e al 23’ si rende pericoloso con un’azione corale: apertura di Mainini sulla destra per Progni che salta il suo diretto marcatore e appoggia al limite dell’area per Cugliandro che ha tutto lo spazio per calcare, ma di prima va alto di poco. Alla mezz’ora Panipucci guadagna palla e tenta di sorprendere Sivero che è attento e blocca. Al 31’ Viscomi imbecca Ceschi all’altezza del dischetto, ma la sua incornata termina di poco alta sopra la traversa. Botta e risposta e al 34’ Scarmato dal fondo mette in mezzo una palla d’oro per Panipucci che sottoporta non trova il tap-in vincente. Bella occasione per i gialloblù al 44’: Tinaglia per Andrea Fernandez, tocco dentro per Progni che tenta di sorprendere Baccin in uscita con un tocco rasoterra, ma il portiere novarese con un guizzo fa sua la sfera.

Al rientro dagli spogliatoi parte meglio il Briga che dopo 2’ va vicino al gol: Panipucci sfrutta una disattenzione della difesa ossolana e si invola verso la porta tutto solo, Gibbin con un gran recupero gli chiude la traiettoria e Sivero blocca. Briga chiama, Piedimulera risponde e al 10’ sfiora il vantaggio: cross dalla sinistra di Viscomi, Progni sbuca sul secondo palo, Baccin è strepitoso e i difensori biancoblù salvano poi sulla linea. Il match si accende e al 18’ Salvatore dalla destra trova Scarmato che tutto solo da due passi manda clamorosamente alto. Nei minuti seguenti Progni mette in difficoltà Baccin, prima al 25’ e poi al 30’, l’estremo difensore di casa in entrambe le occasioni respinge. I novaresi al 32’ potrebbero portarsi in vantaggio grazie ad una punizione dal vertice sinistro dell’area di Kouadio, Sivero con la punta delle dita devia e la palla colpisce la traversa. Al 41’ il Briga rimane in 10 a causa dell’espulsione per doppia ammonizione ai danni di Appiah per un intervento in ritardo su Viscomi. L’ultima azione della gara si registra al 47’ con un corner di Moretti smanacciato da Baccin, la palla termina sui piedi di Andrea Fernandez che non inquadra lo specchio della porta.

#briga #pareggio #forzapiedimulera

22 visualizzazioni

Asd Piedimulera Calcio

Via Boiti, 1 - 28885 Piedimulera (VB) Tel. 0324.842596

Fax 0324.846077

P.IVA 01432190039

C.F. 83004230039

Email: piedimulera.calcio@tiscali.it

LINK UTILI:

VCO Azzurra TV

OssolaSport

IAM Calcio Vco

Vco24

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

© 2018 by Martina Tomola. Proudly created with Wix.com