top of page

3 a 2 per l'Ornavassese al termine di un derby emozionante

ORNAVASSESE (4-4-2): Fovanna, M.Zonca, R.Elca, Denicola, Odini, N.Antiglio, A.Elca, Falcetti (18’st Salina), Fioretti, P.Antiglio (29’st Bianchi), S.Zonca. A disposizione: Piazza, Ferlito, Cimenti, Grandi, Ferramosca, Stasolla, Bertolotti. Allenatore: Giovanni Lipari.


PIEDIMULERA (4-3-3): Rizzetto, De Tomasi (34’st Garda), Montagnese, A.Squillaci, Colombo, Mainini, Vadalà (30’st Afri), Inguscio (40’st Maesano), Audi, Naggi (40’st Martelli), I.Squillaci (20’st Guglielminetti). A disposizione: Ricotti, Capriolo, De Luca, Di Domenico. Allenatore: Marco Poma.


ARBITRO: Francesco Cavaliere di Torino


MARCATORI: 15'pt M.Zonca (O), 25'pt Audi (P), 27'pt Audi (P), 32'pt Elca (O), 44'pt S.Zonca (RIG O)

AMMONIZIONI: M.Zonca per l’Ornavassese, Vadalà per il Piedimulera

 

Il derby ossolano tra Ornavassese e Piedimulera lo vince la capolista con il risultato di 3 a 2. I gol maturano tutti nella prima frazione di gioco dove le squadre si affrontano senza paura, mentre nel secondo tempo i ritmi si abbassano. I neri sono sempre più vicini alla vittoria del campionato, mentre i ragazzi di mister Poma dovranno lottare fino all’ultimo secondo per poter rientrare nella corsa play-off.


Il primo tempo regala grandi emozioni ai numerosi sostenitori al seguito, con le due compagini che esprimono un gioco a viso aperto e a ritmi elevatissimi. Al 2’ Alex Squillaci apre sulla destra per De Tomasi, cross al centro di prima intenzione, Audi in area piccola non arriva in tempo all’appuntamento con la sfera. Al 7’ punizione dal vertice corto dell’area destra, a centro area Pietro Antiglio colpisce al volo, ma la palla termina di un soffio a lato. Le squadre sono votate all’attacco e sul fronte opposto all’11’ Naggi tenta di sorprendere Fovanna che non si fa ingannare dal rimbalzo e in due tempi neutralizza la conclusione. Il primo gol di giornata si registra al 14’: Fioretti dalla destra entra in area e lascia partire un esterno preciso su cui Rizzetto con la punta delle dita salva. Sul corner successivo, Michele Zonca sul primo palo anticipa tutti e con una zampata vincente porta il risultato sull’1 a 0. I ragazzi di mister Poma non demordono e con determinazione ribaltano il risultato in soli due giri di orologio. Al 25’ Ivan Squillaci lancia Audi, la retroguardia di casa è scoperta e Fovanna è costretto ad uscire fuori area, l’attaccante gialloblù lo salta e da posizione defilata a porta vuota sigla l’1 a 1. Palla al centro e Inguscio cavalca la fascia sinistra, saltando tre avversari e appoggiato sul vertice dell’area per Vadalà, cross a centro area per Audi che, spalle alla porta, si gira e spedisce magistralmente all’incrocio, scatenando la gioia dei tifosi gialloblù. La capolista, forte delle proprie risorse, non si lascia intimidire e torna subito in zona offensiva con Alessandro Elca che da fuori area esplode un tiro di potenza, ottima risposta di Rizzetto che salva i suoi. È il preludio del gol che arriva al 32’ grazie a Fioretti che dalla sinistra serve al limite dell’area capitan Elca che prende la mira e spedisce all’angolino basso per il 2 a 2. I neri si rendono ancora pericolosi al 35’ con Fioretti che raccoglie una respinta di Rizzetto e da centro area con una bella parabola colpisce il palo. L’Ornavassese al 44’ completa la sua rimonta grazie ad un contropiede fulmineo di Alessandro Elca che si trova a tu per tu con l’estremo difensore ospite e viene atterrato. Il direttore di gara assegna il penalty che Simone Zonca trasforma per il 3 a 2 dei padroni di casa.


Al rientro dagli spogliatoi i ritmi si abbassano e la stanchezza la fa da padrone in campo, con i gialloblù che si sbilanciano in avanti alla ricerca del pareggio – pur non riuscendo mai a creare grandi occasioni – e i neri che chiudono bene gli spazi in difesa e approfittano delle ripartenze per tentare di arrotondare il parziale. All’8’ la punizione dai 20 metri di Alex Squillaci termina di un soffio alta sopra la traversa. Al 24’ azione personale del solito Elca che dalla distanza cerca l’eurogol, Rizzetto è provvidenziale e abbassa la saracinesca. Al 31’ Elca vede al centro Simone Zonca che a porta sguarnita calcia a botta sicura, De Tomasi si immola e salva i suoi. L’ultimo brivido della gara al 42’: corner dalla destra, la palla spiove in area dove c’è Antiglio che tutto solo batte a rete, ma la sua conclusione è debole e Rizzetto in tuffo evita il poker che sarebbe stato un parziale eccessivo per gli ospiti.



65 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page