top of page

Vittoria di carattere nel derby con il Virtus Villa: 2 a 1 targato Inguscio e Audi

PIEDIMULERA (4-3-3): Rizzetto, De Tomasi (18’st Di Domenico), Montagnese, A.Squillaci, Colombo, Mainini, I.Squillaci (47’st Guglielminetti), Inguscio, Audi, Naggi, Vadalà (14’st Garda – 40’st Afri). A disposizione: Ricotti, Martelli, Maesano, Capriolo, De Luca. Allenatore: Marco Poma.


VIRTUS VILLADOSSOLA (4-3-2-1): Pavesi, Capasso (18’st Teani), Sistino (30’st Bianchetti), Rossi (25’st Alberti Violetti), Cotroneo, Carrera, Gagliardi, Tabacco, Palfini, Pasin, Guerra. A disposizione: Giorgetti, Piana, Caramello, Barba, Nisticò. Allenatore: Manolo Giampaolo.


ARBITRO: Tommaso Zito di Torino


AMMONIZIONI: Montagnese, Colombo e Vadalà per il Piedimulera, Sistino, Rossi, Carrera, Bianchetti per il Virtus Villa

MARCATORI: 11’pt Palfini (V), 20’pt Inguscio (P), 30’st Audi (P)

 

Il Piedimulera si aggiudica il derby interno contro il Virtus Villadossola con il risultato finale di 2 a 1 in una partita molto combattuta. I ragazzi di mister Poma, nonostante lo svantaggio iniziale, trovano il pareggio durante la prima frazione di gioco e nella ripresa ribaltano il risultato ottenendo 3 punti di cruciale importanza per poter rientrare nella lotta play-off.


Nei primi minuti si vedono i primi timidi tentativi delle due compagini: al 6’ Sistino dal limite dell'area tenta un tiro-cross teso, Gagliardi da buona posizione non riesce a correggere a rete la traiettoria. All’8’ il cross della sinistra di Inguscio viene raccolto centralmente da Audi che di testa spedisce di poco alto sopra la traversa. Il Virtus Villa all’11’ sblocca il risultato approfittando di una disattenzione gialloblù, con Rossi che conduce un 3 contro 2 e appoggia sul dischetto per Palfini il quale a porta vuota sigla l'1 a 0 ospite. Il Piedimulera si riorganizza in campo e al 12’ ci prova con Vadalà che da fuori area non c'entra lo specchio della porta. Occasionissima per il gialloblu al 13’ grazie a Naggi che ruba palla e lancia Audi, il bomber di casa si invola verso la porta inseguito da quattro avversari, salta anche Pavesi e dal fondo va al tiro, ma un difensore virtussino sulla linea salva i suoi. È il preludio del gol che arriva al 20’: corner di Naggi dalla destra, Inguscio a centro area svetta solitario e la sua incornata vale l'1 a 1. Nei minuti seguenti la gara è frammentata e non si registrano trame di gioco pericolose dalle parti dei due estremi difensori.


Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di mister Poma spingono sull'acceleratore: al 3’ la punizione da posizione defilata di Mainini impegna severamente Pavesi che si rifugia in angolo. Al 9’ Vadalà dalla distanza tenta di sorprendere l’estremo difensore biancoblu che non si fa ingannare dal rimbalzo e in due tempi blocca. Al 19’ azione personale di Inguscio che dalla sinistra si accentra e va al tiro che termina di poco a lato. Al 25’ Audi premia l'inserimento di Ivan Squillaci che è tutto solo davanti a Pavesi, il quale con una bella risposta gli nega la gioia del gol. Il Virtus Villa al 27’ va vicinissimo alla rete del vantaggio in un'azione da moviola: lancio lungo per Pasin, il direttore di gara non segnala un netto fuorigioco e l'attaccante si ritrova a tu per tu con Rizzetto che esce con i tempi giusti e abbassa la saracinesca. Il Piedimulera alla mezz'ora ribalta il risultato: azione insistita, Alex Squillaci trova il varco per Audi che sulla sinistra viene dimenticato dalla retroguardia ospite e spedisce in rete il 2 a 1. Al 35’ lo stesso Audi serve Ivan Squillaci che dai 25 metri tenta il tiro a giro che fa la barba al palo. Al 40’ è invece il Virtus Villa rendersi pericoloso con Palfini che scatta sulla sinistra, ma il suo diagonale esce per una questione di centimetri.


41 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page