top of page

Tre punti d'oro in casa: contro il Bagnella è 1 a 0

PIEDIMULERA (4-3-3): Rizzetto, Montagnese, Inguscio, Squillaci, De Tomasi, Mainini, Hado, Capriolo, Ciocca (12’st Della Vedova), Naggi, Garda (29’st Maesano). A disposizione: Ricotti, Preiata, Martelli, Afri, Colombo, Guglielminetti, Vadalà. Allenatore: Marco Poma.


BAGNELLA (4-4-2): Cavadini, Talato, Racis, Rampi (31’st Merlo), Torricelli, Silvestro, Poi (5’st Ganci), Valsesia, Erbetta, Fioretti, Zekaj (22’st Traglio). A disposizione: Gaye Mbaye, Mora, Bacchetta, Manca, Poli, Papetti. Allenatore: Davide Tabozzi.


ARBITRO: Anthony Pio Fornaro di Novara


MARCATORI: 42’st Montagnese (P)

AMMONIZIONI: Montagnese e Capriolo per il Piedimulera, Cavadini, Torricelli, Valsesia e Zekaj per il Bagnella


Nella 9° giornata di campionato il Piedimulera supera il Bagnella con il risultato finale di 1 a 0. Le due compagini si affrontano a viso aperto, benchè il primo tempo non regali grandi emozioni, al di fuori del palo colpito dagli ospiti. Nella seconda frazione di gioco, i ragazzi di mister Poma si presentano più volte nell’area avversaria e a pochi minuti dallo scadere mettono a segno il gol vittoria che regala tre punti fondamentali.


La prima emozione del match al 6’ con Hado che in seguito ad una mischia in area manda di poco alto. Al 9’ Hado dalla sinistra serve un cioccolatino per Capriolo, il suo tiro teso viene assorbito in due tempi da Cavadini. Sul ribaltamento di fronte Poi dal fondo cerca un angolo difficile, Rizzetto con i piedi chiude. Al 13’ la sponda aerea di Capriolo viene raccolta da Naggi che ha tutto lo specchio della porta libero, ma spedisce alle stelle. Lo stesso Naggi ci riprova al 15’, Cavadini con qualche incertezza fa sua la sfera. Occasionissima per il Bagnella al 32’: punizione dalla lunga distanza di Valsesia, Rizzetto con la punta delle dita si rifugia in angolo. Sul corner successivo, Racis calcia a botta sicura, ancora Rizzetto provvidenziale a deviare sul palo.


Al rientro dagli spogliatoi al 6’ è ancora Capriolo a mettersi in luce per gli ossolani, il suo tiro impegna Cavadini. Risponde il Bagnella al 10’ con una conclusione insidiosa di Zekaj, Rizzetto con i piedi spazza. I neroarancio all’11’ vanno vicini alla marcatura grazie ad Erbetta che, su corner di Valsesia, sbuca sul secondo palo alle spalle di tutti, la sua incornata va a lato. La partita è vivace e al 19’ Montagnese fallisce un rigore in movimento, ritardando la conclusione. Al 26’ si registra un legno anche per il Piedimulera con Della Vedova – al suo rientro dopo l’infortunio al ginocchio – che dalla destra lascia partire un tiro-cross che impatta sul palo esterno. I ragazzi di mister Poma spingono sull’acceleratore e creano numerose occasioni. Al 29’ Capriolo a centro area viene murato dalla difesa ospite. Alla mezzora clamorosa doppia occasione per gli ossolani: Montagnese in contropiede apre per Maesano che sgancia un gran tiro, Cavadini in tuffo si immola. Il corner successivo di Squillaci viene calibrato al millimetro per la testa di Hado che impatta bene, ma manda di poco alto. Al 32’ Capriolo – il migliore in campo – va vicino all’eurogol, Cavadini vola e con un miracolo tiene in vita i suoi. I gialloblù continuano a macinare gioco e al 33’ Hado dopo un’imbucata si ritrova a tu per tu con Cavadini, il suo pallonetto fa la barba al palo. Il gol è nell’aria e arriva al 42’: azione corale del Piedimulera, Inguscio dal fondo mette al centro per Capriolo che in area piccola,a portiere battuto, viene contrastato, ma la sfera rimane lì e Montagnese scaraventa in rete l’1 a 0 finale.


74 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page