top of page

Un punto fuori casa: a Sizzano finisce 2 a 2

SIZZANO (4-4-2): Zanotti, Arbellia (19’st Bouaziz), Milanesi, Ardizzoia, Daniele, Savoini, Stangalino (38’st Piccolini), Soro (19’st Delfino), Calgaro, Borruto, Bouzida (19’st Antonioli). A disposizione: Carini, Raffaelli, Argiro, Luidelli, Apostolo. Allenatore: Matteo Paladin.


PIEDIMULERA (4-3-3): Rizzetto, Montagnese, Guglielminetti, Capriolo (29’st De Preiata), De Tomasi, Mainini, Hado, Inguscio, Ciocca (29’st Martelli), Naggi, Garda (43’st Afri). A disposizione: Ricotti, De Luca, Colombo, Maesano, Della Vedova, Alessi Anghini. Allenatore: Marco Poma.


ARBITRO: Tommaso Zito di Torino

MARCATORI: 1'pt Borruto (S), 40'pt Garda (P), 46'pt Hado (P), 27'st Calgaro (S)

AMMONIZIONI: Daniele per il Sizzano, Hado, Naggi e Garda per il Piedimulera


La trasferta di Sizzano frutta un punto ai ragazzi di mister Poma, che strappano un 2 a 2, forse stretto per quanto espresso nella prima frazione di gioco. Dopo essere passati in svantaggio infatti, i gialloblù ribaltano il risultato, ma nel secondo tempo non sono abili nel difendere il vantaggio e i novaresi conquistano il pareggio.


Nemmeno il tempo di sistemarsi in campo che il Sizzano alla prima incursione dopo pochi secondi sigla la rete dell’1 a 0: la difesa ossolana è scoperta, ne approfitta Calgaro che imbecca Borruto all’altezza del dischetto, l’attaccante novarese trasforma abilmente un rigore in movimento. I novaresi spingono sull’acceleratore e al 7’ Rizzetto con un doppio intervento sbarra la strada prima a Milanesi e poi a Borruto. Dopo un avvio shock, il Piedimulera inizia a trovare l’assetto giusto e al 10’ ci prova con Capriolo il cui pallonetto viene intercettato dall’attento Zanotti. Al 15’ Inguscio apre sulla sinistra per Garda che entra in area e si presenta tutto solo davanti a Zanotti che esce con i tempi giusti e abbassa la saracinesca. Occasionissima per i gialloblù al 31’: corner dalla sinistra di Naggi, incornata di Hado e gran riflesso di Zanotti, la palla rimane in area piccola dove c’è Capriolo che sottoporta viene murato. Al 33’ Mainini in profondità per Hado, palla filtrante per Ciocca che scarta due avversari e calcia a botta sicura, ancora una volta l’estremo difensore di casa salva i suoi. Il gol degli ospiti è nell’aria e arriva al 40’: Ciocca in fase di copertura recupera palla e serve sulla sinistra Hado, che vede Garda tutto solo al limite dell’area, il suo tiro fulmina l’incolpevole Zanotti. Il Piedimulera al 46’ ribalta il risultato grazie alla punizione dalla sinistra di Mainini calibrata per la testa di Garda, la sua sponda aerea viene raccolta sottoporta da Hado che spedisce sotto la traversa.


Al rientro dagli spogliatoi è ancora il Sizzano a partire meglio e al 10’ Arbellia si invola sulla destra e tenta il tiro, non inquadrando però lo specchio della porta. Al 14’ cross dalla destra di Bouzida per Calgaro che da due passi non arriva in tempo all’appuntamento con il gol. Sul fronte opposto al 16’ bella combinazione tra Hado e Ciocca, quest’ultimo va al tiro, con la sfera che fa la barba al palo. Al 17’ il corner dalla destra di Garda trova Inguscio che da ottima posizione non angola quanto basta e Zanotti si distende. I ragazzi di mister Paladin costringono gli ospiti nella loro metà campo fino al 27’ quando il forcing novarese viene concretizzato da Calgaro che con un’incornata trasforma l’invito di Ardizzoia, portando il risultato sul 2 a 2. La gara è avvincente, con entrambe le compagini che puntano ad ottenere il bottino pieno. Al 35’ Mainini su calcio piazzato fa partire un gran tiro che termina però largo. Al 36’ clamorosa occasione sprecata dagli ossolani con Garda che si ritrova a tu per tu con Zanotti ma si fa ipnotizzare e spreca. Al 41’ Martelli allarga sulla destra per lo stesso Garda che questa volta centra il bersaglio, Zanotti però si oppone e a porta vuota nessuna maglia gialloblù ribadisce in rete. Grande occasione anche per il Sizzano al 43’ grazie a Delfino che da fuori area fa partire un fendente diretto all’angolino basso, Rizzetto con la punta delle dita fa il miracolo. Botta e risposta e al 14’ Martelli imbuca questa volta per Afri, ancora provvidenziale Zanotti in uscita a chiudere lo specchio. L’ultima azione degna di nota si registra al 48’ con il Piedimulera che si porterebbe in vantaggio grazie al gol in tuffo di Mainini su sponda di Martelli, ma il direttore di gara ravvede un presunto fallo in mischia e chiude la contesa sul 2 a 2.


90 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page