top of page

Al 90' arriva la vittoria contro il Virtus Villa

Aggiornamento: 14 gen

VIRTUS VILLADOSSOLA (4-3-2-1): Pavesi, Capasso, Martinella (18’st Falcioni), Sistino, Cotroneo, Giorgetti (16’pt Carrera), Bianchetti (29’st Gagliardi), Rossi, Palfini, Pasin, Guerra (37’st Piana). A disposizione: Nisticò, Antonini, Teani, Pezzi, Alberti Violetti. Allenatore: Manolo Giampaolo.


PIEDIMULERA (4-3-3): Ricotti, De Tomasi (21’st Garda), Inguscio, Moretti, Colombo, Mainini, Hado, Montagnese, Audi (21’st Afri), Naggi, Vadalà (44’st Guglielminetti). A disposizione: Gervasoni, Capriolo, Maesano. Allenatore: Marco Poma.


ARBITRO: Alessandro Marcianò di Torino


MARCATORI: 18'pt Pasin (V), 24'pt Audi (P), 44'st Garda (P)

AMMONIZIONI: Rossi, Palfini e Carrera per il Virtus Villadossola, De Tomasi e Inguscio per il Piedimulera

 

Il derby tra Virtus Villadossola e Piedimulera se lo aggiudicano con il risultato di 2 a 1 i gialloblù del presidente Tomola, che dopo una bella prestazione ottengono 3 punti fondamentali. Le ossolane si sfidano ancora una volta a viso aperto – dopo gli scontri in Coppa Italia – e creano delle buone trame di gioco, dimostrando le doti tecniche e qualitative dei loro protagonisti.


La gara regala subito emozioni al numeroso pubblico presente: dopo due soli giri di orologio Pasin si trova già tra i piedi la palla del possibile vantaggio, ma da ottima posizione spreca l’invito di Bianchetti. Non diverso l’esito della conclusione di Hado al 6’ che viene imbeccato da Naggi, ma non riesce a punire la disattenta retroguardia avversaria. Al 9’ Mainini su calcio piazzato impegna severamente Pavesi, che fa gli straordinari e mantiene inviolata la porta. A sbloccare la gara è la Virtus Villa grazie a Pasin che viene colpevolmente dimenticato dalla difesa gialloblù e all’altezza del secondo palo questa volta non sbaglia. La reazione del Piedimulera è pressochè immediata e al 24’ il risultato è di nuovo in parità: corner dalla sinistra di Naggi, Audi è ben piazzato sul primo palo e con una girata di testa spedisce sotto la traversa dove Pavesi non può arrivare. La gara rimane avvincente e le due compagini continuano a darsi filo da torcere: al 30’ Palfini dal fondo appoggia dietro per l’accorrente Pasin, il suo tiro rasoterra viene ben assorbito da Ricotti. I ragazzi di mister Poma al 37’ potrebbero ribaltare il risultato con Hado che viene favorito da un retropassaggio sbagliato e si trova tutto solo a centro area, il suo tiro al volo termina clamorosamente a lato.


Nella ripresa subito protagonisti i due estremi difensori, al 6’ Ricotti con i piedi nega la gioia del gol a Rossi che con uno stop a seguire era stato bravo ad entrare in area con i tempi giusti; all’8’ Pavesi con un intervento provvidenziale sul tiro a botta sicura di Audi, a cui nega la doppietta. I padroni di casa al 19’ sfiorano la marcatura con Palfini, il cuo tiro a giro dal vertice sinistro dell’area trova il palo esterno. Sul ribaltamento di fronte è ancora Hado a seminare il panico nella difesa biancoblu, ma il suo tiro di collo pieno termina largo di un soffio. Il gol che decide la gara si registra al 44’: gran palla di Hado per l’inserimento di Garda che a tu per tu con Pavesi non si lascia intimorire e con un preciso diagonale insacca il 2 a 1 gialloblù. Gli ospiti potrebbero divagare al 48’ ancora con la coppia Garda-Hado, il bomber ossolano sul dischetto e con Pavesi già a terra non concretizza il tap-in.



21 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page