Risposta alle dichiarazioni di Raza

Aggiornamento: 19 set 2019

L'ASD Piedimulera vorrebbe rispondere a quanto dichiarato da Ulisse Raza, allenatore del Dormelletto, durante l'intervista trasmessa da VCO Azzurra TV.


Riportiamo le sue esatte parole: "Vorrei fare i complimenti al Piedimulera, un po' meno alla loro panchina, l'educazione non si impara più a quest'età, ormai il tram è passato"


Ci teniamo a specificare che il Piedimulera Calcio si è sempre distinto per l'educazione, il rispetto e l'onestà dimostrati, sia all'interno della società, che nei confronti delle società avversarie.


Seppur la nostra panchina non sia stata protagonista di nessun fatto increscioso, siamo fermamente convinti che quanto succeda in campo (diverbi o discussioni che possono legittimamente accadere) debba rimanere in campo, senza ripercussioni al termine dei 90', come peraltro è nell'etica del giuoco del calcio.


Non accettiamo lezioni di educazione da coloro che al termine della partita hanno lasciato il nostro spogliatoio in condizioni pessime, come dimostrano le foto allegate. Crediamo che questo sia un vero segno di maleducazione e di mancanza di rispetto nei confronti di tutti gli addetti ai lavori.


Non di meno, siamo convinti che se l'allenatore del Dormelletto avesse avuto qualche rimostranza da fare, avrebbe potuto tranquillamente rivolgersi al Presidente, al Direttore Generale o ad un qualsiasi altro esponente della nostra società, evitando di rilasciare dichiarazioni alle quali non abbiamo avuto la possibilità di ribattere.


Siamo fiduciosi che quanto accaduto rimanga un episodio isolato, che non pregiudichi l'ottimo rapporto di stima reciproca che la nostra società ha sempre avuto con il Dormelletto Calcio.