top of page

Il derby se lo aggiudica il Vogogna per 2 a 0

VOGOGNA (4-3-3): Bionda, Tagliafierro, Salè (24’st Biondini), Barone, Blardone, Girgenti (36’st A.Moggio), M.Moggio, Margaroli (5’st Gallo), Lopardo, Fernandez (20’st Manara). A disposizione: Guizzardi, Galdiero, Savoia, Bormolini. Allenatore: Enrico Castelnuovo.

PIEDIMULERA (4-3-3): Rizzetto, De Tomasi (23’st De Luca), Guglielminetti, Squillaci, Colombo (31’st Maesano), Mainini, Hado, Afri (1’st Martelli), Ciocca (15’st Vadalà), Naggi, Garda. A disposizione: Ricotti, Montagnese, Capriolo, Inguscio, Preiata. Allenatore: Marco Poma


ARBITRO: Motta Alessandro di Novara

MARCATORI: 20'pt Moggio (V), 38'pt Fernandez (V)


AMMONIZIONI: Gallo per il Vogogna, Squillaci e Ciocca per il Piedimulera

ESPULSIONI: 31’st Tagliafierro per il Vogogna, Poma e Adami per il Piedimulera


Il Piedimulera non riesce ad espugnare lo Stadio Bonomini di Vogogna, al termine dei 90’ il risultato è di 2 a 0 per i padroni di casa. Tantissime le incursioni dei ragazzi di mister Poma che, specialmente nel primo tempo, esprimono un ottimo gioco, che non viene però concretizzato. Ne approfittano i neroverdi che alle prime occasioni utili beffano gli ospiti e sono poi bravi a chiudersi in difesa a vantaggio acquisito e in inferiorità numerica.


Dal fischio di inizio trascorrono pochi secondi quando Garda fa il primo squillo a Bionda, che in due tempi neutralizza. Al 3’ Hado dalla sinistra appoggia al limite dell’area per Naggi che è smarcato e va al tiro, il suo tiro non è abbastanza angolato e Bionda blocca. Sul rinvio lungo del portiere biancoverde si avventa Fernandez, il suo tiro viene trattenuto da Rizzetto. Proteste degli ospiti al 9’: cross dalla sinistra di De Tomasi per Naggi che da fuori area fa partire una sassata di collo pieno, Bionda con un riflesso si oppone e Hado sottoporta ribadisce in rete. Il direttore di gara non si accorge della presenza di Blardone a tenere in gioco Hado e annulla la rete per fuorigioco. Ci riprova il Piedimulera al 13’ questa volta su punizione, Mainini impegna severamente l’estremo difensore avversario che con un guizzo toglie la sfera dall’angolino. Azione insistita del Vogogna al 19’: Moggio dalla destra si libera di due avversari e calcia d’esterno, Rizzetto risponde presente; l’azione continua, la palla spiove in area dove Margaroli ripete la stessa prodezza di Naggi, Rizzetto gli dice di no. Il primo gol di giornata si registra al 20’, grazie ad uno schema sul corner di Margaroli che trova Moggio, il suo tocco di prima anticipa tutti e la palla carambola in rete. I ragazzi di mister Poma non demordono e al 21’ Bionda deve ancora fare gli straordinari sul tiro di Hado. Al 25’ è la volta di Garda che entra in area dalla destra, semina il panico nella difesa avversaria e lascia partire un diagonale che scheggia il palo e si perde sul fondo. Lo stesso Garda al 29’ tocca di testa sul cross di Guglielminetti ma va largo. L’episodio che potrebbe cambiare il volto della gara arriva al 37’: Hado serve magistralmente Ciocca che scatta per vie centrali e a tu per tu con Bionda viene atterrato da dietro da Tagliafierro, che viene espulso per fallo da ultimo uomo. Al 37’ la conclusione tesa di Garda termina alta sulla traversa. Il Vogogna resta in partita e al 38’ raddoppia la marcatura, grazie ad una punizione battuta veloce dalla trequarti per Fernandez che viene dimenticato dalla difesa e tutto solo davanti a Rizzetto non si fa incantare. C’è ancora tempo al 39’ per il colpo di testa di Garda che in area piccola non riesce ad indirizzare verso la rete.


Nella ripresa il Piedimulera continua a macinare gioco e creare occasioni: al 2’ la palombella di Naggi viene raccolta da Ciocca che vede Bionda fuori dai pali, ma il suo pallonetto non scende. Al 6’ sponda di Hado per Garda che calcia di potenza, il portiere di casa respinge con i piedi e Martelli a porta indifesa viene murato. Il Vogogna con un uomo in meno si chiude bene e tenta di approfittare degli spazi concessi dai gialloblù, sbilanciati in avanti alla ricerca del gol. All’8’ a guidare un contropiede è infatti Fernandez, che entra poi in area dalla sinistra e conclude di poco a lato, lamentando un presunto contatto falloso di Colombo. Doppia occasione per i ragazzi di mister Poma al 33’: cross calibrato al millimetro di Vadalà per Maesano che è ben appostato in area piccola, la sua conclusione viene respinta sulla linea. La porta biancoverde sembra stregata perché sul corner successivo di Naggi è Hado ad andare a botta sicura a portiere battuto, ancora una volta il Vogogna si salva sulla linea. Al 38’ ancora Vadalà per Maesano che questa volta la rimette al centro per Martelli, sul suo rigore in movimento Bionda è chiamato al miracolo. Vadalà ancora al 39’ questa volta tenta la soluzione personale e va di poco alto sopra la traversa. Al 42’ Mainini allarga per Hado che dalla lunga distanza tenta l’eurogol, sfiorando l’incrocio. Da segnalare a 2’ dal termine della gara, l’infortunio del direttore di gara che, dopo aver fischiato fuorigioco su un contropiede biancoverde, si accascia a terra. Il Sig.Motta di Novara fa poi riprendere il gioco da Rizzetto e decreta la fine dell’incontro.


65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page